In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

“Derisi per tutta l’estate perché gay”: un nuovo caso di omofobia a Livorno

La denuncia di una coppia di imprenditori a La Nazione: «Ci hanno detto che non possiamo passare davanti alla gente tenendoci per mano e dandoci un bacio perché dà fastidio»

PASQUALE QUARANTA
Aggiornato 1 minuto di lettura

Creato da

LIVORNO. «Siamo stati derisi, indicati, presi in giro per tutta l’estate, ci hanno detto che non abbiamo un comportamento decoroso in pubblico e che non possiamo passare davanti alla gente tenendoci per la mano e dandoci un bacio perché dà fastidio». Sendi Severini e Jonathan Giaconi, due imprenditori tessili di Lucca e Prato, raccontano a La Nazione di essere stati bullizzati sulle spiagge toscane perché omosessuali: «Chi abita nel nostro condominio – spiega la coppia – ha scritto lettere contro il nostro comportamento». 
Un nuovo caso di omofobia riguarda questa volta il Lido del Chioma nel comune di Rosignano Marittimo, in provincia di Livorno. Dopo la coppia gay cacciata da uno stabilimento balneare sul mare di Tirrenia (Pisa), ora sono Sendi Severini e Jonathan Giaconi a denunciare le vessazioni subite. «Sono un uomo di 48 anni e sono stato vittima di bullismo insieme al mio compagno. È successo nel condominio (dove ha casa mia madre) e nell’attiguo stabilimento balneare il Lido del Chioma».
La lettera inviata al quotidiano fiorentino è scritta da Severini anche a nome del compagno. Riferisce di lettere di lamentele ricevute dal Residence Chioma e dall’omonimo Lido «per il mio comportamento... Addirittura la signora che divide l'ombrellone con noi sostiene di non aver mai potuto usufruire dei servizi dello stabilimento, perché c’eravamo io e il mio compagno, in quanto coppia omosessuale, avvezzi a scambiarci effusioni proprio al suo ombrellone».


La donna, secondo quanto riporta Severini, avrebbe anche telefonato al fratello (titolare dell’abbonamento stagionale dell’ombrellone) e alla direzione dello stabilimento balneare affermando che la coppia le avrebbe negato l’accesso al parasole. «Siamo rimasti scioccati. Al mio compagno addirittura è venuta la febbre a 38. È sconvolto», continua Severini, che annuncia di aver preso in considerazione l’ipotesi di ricorrere alle vie legali «perché credo che siano state lese la nostra onorabilità e la nostra dignità di esseri umani».
L’auspicio della coppia, con questa denuncia, è sensibilizzare l’opinione pubblica. «Io e Jonathan siamo due ragazzi come tanti, non siamo due mostri. Ci mettiamo la faccia e usciamo allo scoperto perché mai ci era capitata una situazione del genere. Non abbiamo nulla da nascondere».
Immediata la solidarietà alla coppia del Residence Chioma e del Lido: «Certi atteggiamenti sono inaccettabili ai nostri tempi» commenta a La Nazione Laura Nannetti della Società Porticciolo, gestore delle strutture balneari. Il sindaco di Rosignano, Daniele Donati, definisce l’ennesimo episodio di omofobia «anacronistico» e invita la coppia a far visita al Comune rendendosi disponibile sin d’ora disponibile, se lo vorrà, a celebrarne l’unione civile.
Sul suo profilo Facebook, Sendi Severini ha postato infine un’immagine insieme al suo compagno scrivendo che «l’amore vince su tutto e tutti».

*** L’altro virus: 10 cose che tutti dovrebbero sapere per combattere l’omofobia

I commenti dei lettori