Coronavirus, il bollettino del 10 ottobre: 2.278 nuovi casi, 27 vittime, tasso di positività allo 0,8%

I dati del Ministero della Salute: in calo ricoveri e terapie intensive

I nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore sono 2.278. In calo rispetto ai 2.748 di ieri. 27 le vittime, ieri ne erano state registrate 46. In calo ancora una volta i ricoveri: 41 in meno nei reparti ordinari, 3 nelle terapie intensive. Tasso di positività stabile allo 0,8%.

***Iscriviti alla Newsletter Coronavirus

Valle d’Aosta

Torna a scendere il numero dei positivi Valle d'Aosta, dopo alcuni giorni di aumento dei casi. Nelle ultime 24 ore, sono stati rilevati 8 nuovi casi di positività su 201 tamponi refertati; le guarigioni sono state 14, che fanno scendere il numero degli attuali positivi a 113, sei meno della giornata precedente. Di questi, 111 sono in isolamento domiciliare, due sono ricoverati nel reparto di malattie infettive dell'ospedale Umberto Parini di Aosta.

Piemonte, nessun decesso
Sono 114 i nuovi casi di Covid in Piemonte. Le positività sono pari allo 0,6% dei tamponi eseguiti Gli asintomatici sono 75 (65,8%). Il totale dall'inizio dell'epidemia sale quindi a 384.605. L'unità di crisi non ha segnalato decessi, che restano dunque fermi a 11.778. I ricoverati in terapia intensiva sono 17 ( +1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 164 ( +2 rispetto). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.345.

Liguria
Ci sono 70 nuovi positivi al covid in Liguria a fronte di 2.118 tamponi molecolari e 4.097 test antigenici rapidi. E' quanto emerge dal bollettino della Regione sulla base del flusso dati tra l'agenzia regionale Alisa e il ministero della Salute. Risale ancora, seppur di misura, il numero dei casi positivi totali (+9 a 2.120). Aumentano anche le persone in isolamento (+26 a 929). Ma non si registrano nuovi decessi. Resta invece stabile il numero complessivo dei malati ricoverati, con 59 ospedalizzati totali. Sono però 7 le persone ora in terapia intensiva, una in più di ieri. I nuovi contagi sono emersi: 14 a Imperia, 12 a Savona, 26 a Genova (Asl3), 8 nell'Asl del Tigullio e 9 a La Spezia. Un nuovo positivo riguarda una persona non residente in Liguria. Rispetto alla campagna vaccinale, sono 505 le vaccinazioni con vaccino mRna fatte nelle ultime 24 ore. Sul totale di 1.832.447 somministrazioni Pfizer o Moderna 888.337 sono ad oggi seconde dosi e 6.181 sono dosi 'booster'. Una solo la vaccinazione fatta con un vaccino a vettore virale su un totale di 354.853 (143.758 le seconde dosi).

Lombardia
Con 56.718 tamponi effettuati è di 278 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività sostanzialmente allo 0,49% (ieri 0,44%). In calo i ricoveri in terapia intensiva (-3, 54) e nei reparti (-6, 333). Sono 2 i decessi che portano il totale a 34.085 morti da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 93 i positivi segnalati a Milano, 18 a Bergamo, 50 a Brescia, 10 a Como, 10 a Cremona, 11 a Lecco, 5 a Lodi, 2 a Mantova, 22 a Monza, 12 a Pavia, 4 a Sondrio e 29 a Varese.

Veneto
Sono 224 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, secondo quanto riferisce il report regionale, che portano il totale dei contagiati a 472.516. Vi sono altre due vittime, con il totale a 11.792. In discesa gli attuali positivi, che sono 9.419, 59 in meno rispetto alle 24 ore precedenti. Stabile la situazione clinica, con 201 ricoverati in area non critica (+2) e 37 (-1) in terapia intensiva.

Friuli Venezia Giulia
Oggi in Fvg su 2145 tamponi molecolari sono stati rilevati 37 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,72%. Sono inoltre 5.323 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali non sono stati rilevati casi. Oggi si registrano tre decessi; sono 9 le persone ricoverate in terapia intensiva e 43 i pazienti in altri reparti. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.828, con la seguente suddivisione territoriale: 831 a Trieste, 2.024 a Udine, 679 a Pordenone e 294 a Gorizia. I totalmente guariti sono 109.656, i clinicamente guariti 52, mentre quelli in isolamento scendono a 787. Dall'inizio della pandemia in Fvg sono risultate positive complessivamente 114.375 persone con la seguente suddivisione territoriale: 23.420 a Trieste, 52.678 a Udine, 22.968 a Pordenone, 13.715 a Gorizia e 1.594 da fuori regione. Infine non è stata rilevata alcuna positività tra gli ospiti e gli operatori delle strutture per anziani. Nessuna positività nemmeno nell'ambito del sistema sanitario regionale.

Trentino
In Trentino sono 35 i nuovi casi di Covid-19 su 3.532 tamponi processati nella giornata di ieri. Il bollettino odierno non registra nuovi decessi e, quindi, il dato resta di 1.439 vittime da inizio pandemia. Negli ospedali trentini i pazienti covid ricoverati sono 16 di cui 3 in terapia intensiva. Le dosi di vaccino inoculate fino a questa mattina sono complessivamente 758.464 comprese 347.912 seconde dosi e 4.534 terze dosi.

Alto Adige
In Alto Adige sono 36 i nuovi casi di Covid-19 su 5.492 tamponi processati nella giornata di ieri. Il bollettino odierno registra un nuovo decesso per coronavirus che fa salire a 1.196 le vittime complessive da inizio pandemia. Resta stabile il numero dei pazienti covid che si trovano in ospedale, 25 sono ricoverati nei normali reparti e 6 in terapia intensiva. Su 242.690 persone sottoposte a tampone molecolare, 51.144 sono risultate positive. Le persone positive ad un test antigenico sono 28.265. I guariti totali sono 77.376.

Emilia-Romagna
Sono 239 i nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna, rilevati con 21.420 tamponi nelle ultime 24 ore. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 44 (+2), 315 quelli negli altri reparti Covid (+7) e si contano altri quattro morti: due a Bologna (una donna di 99 anni e un uomo di 89), uno a Piacenza (una donna di 90 anni) e uno a Cesena (un uomo di 54 anni). L'età media dei nuovi positivi di oggi è 39,8 anni, 75 gli asintomatici. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 61 nuovi casi più 7 dell'Imolese, seguita da Ravenna (41). I guariti sono 140 in più, i casi attivi 14.992 (+95), il 97,6% in isolamento a casa.

Toscana
­In Toscana sono 284.458 i casi di positività al Coronavirus, 208 in più rispetto a ieri (204 confermati con tampone molecolare e 4 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 208 nuovi positivi odierni è di 45 anni circa (25% ha meno di 20 anni, 16% tra 20 e 39 anni, 28% tra 40 e 59 anni, 18% tra 60 e 79 anni, 13% ha 80 anni o più). I guariti, 263 in più rispetto a ieri, crescono dello 0,1% e raggiungono quota 271.410 (95,4% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 8.345 tamponi molecolari e 11.544 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1% è risultato positivo. Sono invece 7.498 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 2,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.842, -1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 241 (9 in meno rispetto a ieri), di cui 25 in terapia intensiva (2 in meno). Oggi si registrano 4 nuovi decessi: 3 uomini e una donna con un'età media di 84,8 anni. Sono 7.206 i deceduti in Toscana dall'inizio dell'epidemia.

Umbria
Scendono sotto quota 700 i positivi per covid in Umbria, in calo anche i ricoverati. È quanto emerge dai dati giornalieri sull'andamento della situazione sanitaria diffusi dalla regione. Negli ospedali umbri risultano ricoverati per covid 46 pazienti, quattro in meno rispetto a ieri, di cui cinque, dato invariato, in terapia intensiva. Questi ultimi, riferisce la regione, sono tutti over 50 non vaccinati. Gli attualmente positivi sono 672, 34 unità in meno rispetto a ieri. Nelle ultime ventiquattro ore sono stati rilevati 12 nuovi positivi e 46 guariti. Non si registrano nuovi decessi.

Lazio
«Oggi nel Lazio su 7.525 tamponi molecolari e 11.471 tamponi antigenici per un totale di 18.996 tamponi, si registrano 221 nuovi casi positivi (-9) in calo rispetto a domenica 3 ottobre (-57), 3 i decessi ( = ), 340 i ricoverati (-8), 50 le terapie intensive (-2) e 313 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,1%. I casi a Roma città sono a quota 106. Prosegue calo di terapie intensive e ricoveri». Lo ha reso noto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, dopo la video conferenza di oggi della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l'ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, nel Lazio il 90% degli adulti e l'83% degli over 12 hanno completato l'iter vaccinale, sono state superate 8,4 milioni di somministrazioni. ll Lazio presenta tassi di copertura vaccinale tra i più alti in Europa. Terza dose: superate 45mila dosi complessive. Da lunedì sarà possibile prenotarsi per il richiamo anche gli over 60 purché trascorsi 180 giorni dalla seconda dose. Sempre da lunedì nelle farmacie sarà possibile trovare anche il vaccino Pfizer.

Marche
Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 79 nuovi casi di 'Covid-19', il 3,8% rispetto ai 2.089 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 3,1%, con 49 casi su 1.585 tamponi); il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti e' salito ed ora e' a 34,03 (ieri era a 28,80). Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale, che non ha segnalato vittime. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi e' salito a 113.617.

Gli ultimi casi sono stati individuati 17 in provincia di Ancona, 36 in provincia di Macerata, 12 in quella di Pesaro-Urbino, 6 nel Fermano, 2 nel Piceno e 6 fuori regione. Questi casi comprendono 16 soggetti sintomatici, 19 contatti stretti con positivi, 24 contatti domestici, 3 rilevati in ambito scolastico, 2 in ambienti di lavoro, 1 in ambiente di socialita', 1 in ambito assistenziale e 2 extra-regione; sono 11 i casi oggetto di approfondimento epidemiologico. Dall'inizio della crisi pandemica sono stati individuati 25.389 casi in provincia di Pesaro-Urbino, 35.151 in provincia di Ancona, 23.958 in quella di Macerata, 11.628 nel Fermano e 12.537 nel Piceno; inoltre, sono 4.954 i casi che si riferiscono a residenti fuori regione.

Abruzzo
Sono 19 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.079 tamponi molecolari: è risultato positivo lo 0,91% dei campioni. In lieve aumento i ricoveri. Il tasso di occupazione dei posti letto sale al 4% per l'area medica ed è al 3% per le terapie intensive, mentre l'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti scende a 23. Non si registrano decessi recenti: il bilancio delle vittime è fermo a 2.549. I nuovi positivi hanno età compresa tra 3 e 81 anni. Gli attualmente positivi sono 1.494 (+19): 49 pazienti sono ricoverati in area medica (+3) e 6 in terapia intensiva (+1), mentre gli altri 1.439 sono in isolamento domiciliare (+15). I guariti sono 77.581 (invariato). I nuovi positivi sono residenti in provincia dell'Aquila (10), Chieti (2), Pescara (1), Teramo (6).

Puglia
Oggi in Puglia sono stati registrati 12.099 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e 62 casi positivi: 20 in provincia di Bari, 3 nella provincia di Barletta, Andria, Trani, 5 in provincia di Brindisi, 7 in provincia di Foggia, 20 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto e uno di provincia in via di definizione. Inoltre e' stato registrato un decesso. Attualmente sono 2.382 le persone positive, 135 sono ricoverate in area non critica e 19 in terapia intensiva. Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i casi totali sono 269.758 a fronte di 3.804.836 di test eseguiti, 260.573 sono le persone guarite e 6.803 quelle decedute.

Basilicata
C'è un nuovo decesso avvenuto ieri in Basilicata per via del Covid-19. Si tratta di una donna, residente a Venosa (Potenza) e ricoverata presso Centro di Riabilitazione Don Uva del capoluogo lucano. Lo fa sapere la task force regionale. Sempre ieri sono stati processati 627 tamponi molecolari, da cui sono emersi 18 nuovi contagi. Venti le persone guarite e 25 quelle ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane. Nessuna in terapia intensiva. 

Calabria
Sono 89 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 2.716 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati effettuati 1.222.331 tamponi, le persone risultate positive al coronavirus sono 84.867 (ieri erano 84.778). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: rispetto a ieri scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 3,48% al 3,28%). Dall'inizio dell'emergenza i decessi sono 1.424 (dato invariato rispetto a ieri), i guariti sono 80.507 (+259 rispetto a ieri), attualmente i ricoveri sono 118 (+2 rispetto a ieri), di cui 9 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 2.936 (-170).

Sicilia
Sono 250 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, a fronte di 10.068 tamponi processati. L'incidenza sale al 2,5% (ieri era all'1,6%). L'isola è al secondo posto ai contagi giornalieri, al primo c'è la Lombardia con 278 nuovi positivi. Gli attuali positivi sono 10.748 con una diminuzione di 217 casi. I guariti sono 464 mentre si registrano altre 3 vittime che portano il totale dei decessi a 6.892, ma due vittime sono dei giorni precedenti. Sul fronte ospedaliero sono adesso 378 i ricoverati, 12 in meno rispetto a ieri mentre in terapia intensiva sono 43, uno in più rispetto a ieri. Sul contagio nelle singole province, Palermo conta 22 casi, Catania 86, Messina 64, Siracusa 35, Ragusa 14, Trapani 0, Caltanissetta 8, Agrigento 19, Enna 2. 

Sardegna
In Sardegna si registrano oggi 19 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 1925 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 5761 test. È quanto emerge dal bollettino della Regione. Nello stesso arco temporale si è registrato 1 decesso: una donna di 93 anni residente nella Città Metropolitana di Cagliari. In calo i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva per un totale di 12 (-5), diminuiscono anche i pazienti ricoverati in area medica a 84 (-16): 1.664 sono i casi di isolamento domiciliare (-9).

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi