Peste suina, 114 comuni in mini lockdown: ecco perché il virus stringe l’assedio in Europa

L’Italia finora era rimasta illesa. Tutto è cominciato nel 2007, quando la malattia è apparsa in Georgia

L’ultima notizia è un mini lockdown nei boschi di Piemonte e Liguria. In 114 Comuni, e per sei mesi, il governo ha vietato caccia, pesca, raccolta di funghi e tartufi. Vietato anche fare trekking e andare in bicicletta. Ma questa volta il virus non colpisce l’uomo. È pericolosissimo soltanto per gli animali. Si chiama peste suina africana. Il primo indizio di contagio è stato una settimana fa, con la scoperta di una carcassa di cinghiale infetto nei pressi di Ovada, Piemonte; poi altri casi, uno tra Genova e Savona.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Tennis, l'esilio dorato di Djokovic nella sua Belgrado

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi