Una richiesta di prestito da un miliardo di dollari, così Credit Suisse ha scoperto i problemi di Evergrande tre anni fa

La banca svizzera ha ceduto tutti i titoli dei debito alla fine dello scorso anno mettendosi al riparo dal rischio di un potenziale default del colosso cinese

Difficile pensare che sia stato un colpo di fortuna, quello che ha messo Credit Suisse al riparo dal tracollo del colosso cinese Evergrande. La banca svizzera, un tempo principale sottoscrittore internazionale del debito della società immobiliare, ha chiuso tutte le sue posizioni alla fine dello scorso anno. Lo riporta il Financial Times sottolineando come la mossa a messo gli elvetici al sicuro dalle potenziali perdite in caso di default da parte dei Evergrande.  Anche perché negli ultimi dieci anni, Credit Suisse ha comprato 4,6 miliardi di dollari di obbligazioni, ma non ne ha più acquistati da almeno due anni dopo aver manifestato le proprie preoccupazioni per la situazione finanziaria della società.

Secondo fonti interne alla banca, citate dal Ft, Credit Suisse nutre dubbi su Evergrande da almeno tre anni: almeno da quando è stata segnalata ai vertici della banca la richiesta di un prestito da parte del presidente della società cinese, Hui Ka Yuan, alla fine del 2018.

Evergrande all’epoca aveva collocato un bond da 1,8 miliardi di dollari per pagare un dividendo straordinario agli investitori e Hui – allora il terzo uomo più ricco della Cina – sottoscrisse di tasca propria  un miliardo di titoli a causa di una domanda inaspettatamente bassa. Hui si rivolse a Credit Suisse per il prestito offrendo le obbligazioni a garanzia dell’operazione con il risultato di accendere un fare sui problemi gestionali interni al gruppo asiatico. Anche perché già tre anni fa il debito è superiore a quota 100 miliardi di dollari – cifra poi salita fino a 305 miliardi.

Credit Suisse decise quindi prima di negare il finanziamento al presidente, poi di ridurre gradualmente la propria esposizione verso Evergrande.

Video del giorno

Hawaii, l'incontro inaspettato è da brividi: fotografo si imbatte in uno squalo bianco mentre nuota

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi