Olimpiadi di Pechino, gli Usa annunciano il boicottaggio politico

Niente funzionari, né diplomatici di livello americani. Nel mirino il mancato rispetto dei diritti umani. Durissimi i cinesi: reagiremo

DAL CORRISPONDENTE A WASHINGTON. Alle Olimpiadi invernali di Pechino non ci saranno funzionari, né diplomatici di livello americani. Lo ha reso noto la Casa Bianca sostenendo che la mossa è dettata dal mancato rispetto di Pechino dei diritti umani.

Il presidente americano ha detto che gli Usa non mancheranno di supportare in ogni forma gli atleti. La decisione era nell’aria, due settimane fa era filtrata l’intenzione di lanciare il boicottaggio che ora si concretizza. La decisione arriva nella settimana in cui Biden ha convocato il Summit delle Democrazie. Sono un centinaio i Paesi coinvolti all’evento – rigorosamente on line. Biden aprirà e chiuderà giovedì e venerdì i lavori. Nessun invito è stato recapitato alla Cina (e alla Russia). Ci sarà invece Taiwan, una mossa che ha irritato Pechino.

Video del giorno

Metropolis/15, Bonino: "Casellati ha esposto la sua persona e l'istituzione che rappresenta. Non si fa"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi