Vaccini, Salvini: bimbi e ragazzi non sono cavie da laboratorio

Il leader della Lega: «Che i fragili e chi ha bisogno venga curato e tutelato ma coloro che hanno più rischi che benefici vengano fermati e messi in sicurezza»

«Il pensiero va a Camilla e a coloro che hanno pensato di usare bimbi e ragazzi come cavie da laboratori. Spero che si fermi questa corsa. Che i fragili e chi ha bisogno venga curato e tutelato ma coloro che hanno più rischi che benefici vengano fermati e messi in sicurezza». Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, facendo il suo ingresso nella conferenza stampa di presentazione del candidato sindaco del centrodestra per Roma, Enrico Michetti. 

Covid, Salvini: "Astrazeneca? Assurdo usare i bambini per esperimenti"

Video del giorno

Roma, bambina di due anni si siede sul davanzale della finestra salvata dalla polizia

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi