Seggio di Roma centro e spettro di Calenda al 30%, Conte rinuncia alla candidatura: “Ho ancora molto da fare per il M5S”. Ipotesi Bentivogli

Il leader di Azione, la cui probabile candidatura ha definitivamente frenato l’ex premier, ora pungola Letta: «Prima di combinare un altro macello, come farsi dire no da Conte, possiamo farci una telefonata?»

[Update: Giuseppe Conte ha appena annunciato che non correrà per il collegio di Roma centro: «Ringrazio il PD e Letta per la disponibilità e la lealtà nella proposta (di candidatura per il seggio di Roma1) ma dopo un nuovo supplemento di riflessione ho capito che in questa fase ho ancora molto da fare per il M5s. Non mi è possibile dedicarmi ad altro»]

Tra chi è vicino all’avvocato del popolo, davano anche un numero a metà del pomeriggio: al novanta per cento Giuseppe Conte non si candiderà nel collegio di Roma Centro lasciato libero dal neo sindaco della capitale, Roberto Gualtieri.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid Watch. Ensovibep: cosa sappiamo del nuovo farmaco

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi