In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Il cane Apollo tira il guinzaglio della sua proprietaria e fa ritrovare un neonato abbandonato in un parco

Il cane Apollo tira il guinzaglio della sua proprietaria e fa ritrovare un neonato abbandonato in un parco
Segui La Zampa su Facebook (clicca qui)Instagram (clicca qui) e Twitter (clicca qui)
Non perderti le migliori notizie e storie di LaZampa, iscriviti alla newsletter settimanale e gratuita (clicca qui)
1 minuti di lettura

Se un neonato di Barranquilla è ancora vivo e in buone condizioni dopo esser stato abbandonato in un parco, lo deve a un cane di nome Apollo.

Siamo nel quartiere di Villa Carolina, nella città della Colombia famosa per il Carnevale. Sono più o meno le sei di lunedì pomeriggio e Nayibe Lozano sta portando a spasso il suo cane Apollo. La passeggiata prevede un giro per uno dei parchi della zona. La donna e il suo quattrozampe stanno per uscire quando Nayibe inizia a sentire il pianto di un bambino. "Stavo guardando i palazzi circostanti per capire da dove provenisse quel lamento, quando Apollo inizia a saltare e a girarmi intorno in maniera concitata; tira il guinzaglio e per poco non mi fa cadere", racconta la donna.

 

 

Non era un capriccio: il cane voleva attirare l'attenzione della sua proprietaria su una panchina del parco - o meglio, su quello che c'era sotto. Lì infatti, con il corpo sul terriccio e la testa sul bordo in marmo della panchina, vestito solo con una tutina, c'era il responsabile di quelle lacrime: un neonato abbandonato.

 

 

 

Dopo un momento di sorpresa, Nayibe prende il bebé da terra, visibilmente denutrito. Pensa di portarlo a casa per fargli mangiare qualcosa, ma le dicono che in uno dei palazzi attorno al parco c'è una ragazza che ha appena partorito e che può quindi dare il suo latte materno. Oltre a sfamarlo, questa ragazza gli procura dei vestiti e addirittura gli dà un nome: Geronimo.
 

 

 

 

Successivamente è intervenuta la Polizia, che ha portato il neonato all'Ospedale Bambino Gesù e contattato l'Istituto colombiano del benessere familiare. Proprio oggi all'ospedale si è presentata una donna che ha affermato di essere la madre e ha dato la colpa del suo gesto allo stress post-parto. La donna ha chiesto di riavere la potestà del bambino, ma questo sino a quando non saranno terminati gli accertamenti non sarà possibile.
Come racconta Nayibe, "Nel parco ci sono formiche, lumache giganti, ratti... è un ambiente pericoloso per un neonato". Ma è un ambiente con cui il bebè abbandonato non avrà più a che fare. Tutto merito di Apollo.