Abbigliamento maschile

Pitti Uomo, l'ad Raffaello Napoleone: "Questa è l'edizione più importante di sempre"

L'installazione all'entrata di Pitti Uomo (cge)
Nonostante le disdette dell'ultimo momento dovute alla variante Omicron il bilancio del salone è positivo. Riunire la fiera con Pitti Bimbo è stata un'idea vincente
1 minuti di lettura

La voce di Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti, tradisce la soddisfazione per l’andamento della fiera. A quanto pare le cose funzionano, molto più di quel che ci si aspettava. "Ieri sera abbiamo contato 3819 compratori totali presenti, quasi il doppio di quelli previsti in base alle registrazioni della scorsa settimana. Non solo, 1133 di loro sono stranieri, una gran bella sorpresa: arrivano da Olanda, Germania, Regno Unito, Stati Uniti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori