Revenge porn: difendere i figli è possibile?

Foto  Laura Chouette su Unsplash
Foto  Laura Chouette su Unsplash  
La lettura del libro "Era solo un selfie" ci ha portato a riflettere sul revenge porn, una di quelle parole che, da genitore, mettono i brividi. Ne abbiamo discusso con l'autrice, Cristina Obber, formatrice esperta di violenza di genere, convinte di voler trovare consigli utili a tutti, mamme e papà

Se questi argomenti ti interessano iscrivi alla nuova newsletter del Gruppo Gedi, Genitori Equilibristi, che parla di quanto è complicato essere genitori oggi
3 minuti di lettura

Quando mi capita di leggere fatti di cronaca nera che riguardano gli adolescenti provo sempre una strana vertigine. Penso che succeda a molti genitori, almeno a tutti quelli che da ragazzi hanno fatto qualche sciocchezza, ma gli è sempre andata bene. Perché avevano buoni amici, perché nessuno si è mai approfittato della loro ingenuità. E poi non c’erano gli smartphone, le foto di quelli più tecnologici erano ancora sgranate, non rappresentavano una minaccia.