In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Moda
Un capospalla della collezione Herno Resort, Travel&Leisure 
Un capospalla della collezione Herno Resort, Travel&Leisure  

Herno, anima e performance: quando il lusso è utile

Si può essere tecnici e al tempo stesso “ad alta connotazione femminile”: è la scommessa di Herno, che oggi punta forte (anche) sulla maglieria

1 minuti di lettura

Riparare da pioggia, vento, freddo: è la funzione dei nostri capi. La moda, la novità, la fantasia, non possono essere gli unici drive: la performance è l’elemento fondamentale». Lo spirito di Herno è racchiuso in questa frase di Claudio Marenzi, ceo e presidente dell’azienda fondata dal padre nel 1948 a Lesa, sul Lago Maggiore. E diventata un’eccellenza mondiale nel campo dell’outerwear. In principio fu un impermeabile di cotone, trattato con olio di ricino degli aerei dismessi dalla guerra; poi sono arrivati i capi da donna, le giacche, i cappotti, i piumini. Eleganti ma, soprattutto, performanti.

Claudio Marenzi, ceo e presidente di Herno. 
Claudio Marenzi, ceo e presidente di Herno.  

La stessa filosofia di “lusso utile” si ritrova anche nella maglieria, focus della prossima collezione Herno Resort.
«Le nostre maglie hanno lo stesso Dna dei capispalla. Abbiamo giocato sugli intarsi geometrici e sulla commistione di diversi materiali per creare soluzioni calde, confortevoli, pratiche. Alcune sono foderate in nylon per garantire maggiore tenuta e quest’anno, per la prima volta, proponiamo maglie reversibili. Di recente abbiamo dedicato alla maglieria un reparto nel quartier generale di Lesa e un importante sforzo in termini di ricerca e sviluppo».

Il filo conduttore è il viaggio, con maglie e capispalla ideati per essere ripiegati e messi in valigia. Un altro tema caro a Herno.
«Molti dei nostri capi nascono per essere versatili e accompagnare ovunque chi li indossa, a cominciare dal nostro primo piumino “impacchettabile”. Per questo devono essere adattabili e facilmente trasportabili, soprattutto in un clima sempre più mutevole come quello in cui viviamo».

Herno ha un’anima più fashion e una più tecnica, con la linea di abbigliamento active Laminar. Quali sono le prospettive di sviluppo su questi due fronti?
«Per quanto riguarda le collezioni donna di Herno, il nostro impegno è continuare a proporre capi tecnici con un’alta connotazione femminile. Siamo stati i primi a fare giacche e piumini waterproof, traspiranti, performanti, ma sempre con grande attenzione all’estetica. Questo vale anche per Laminar, dove la funzionalità è ancora più importante».

A che punto siete con la transizione alla piena sostenibilità?
«La stiamo implementando dal punto di vista del risparmio energetico e dell’utilizzo di materiali eco-friendly. Facciamo molta ricerca e molti investimenti, ma ci sono ancora dei limiti nella produzione. L’obiettivo a medio-lungo termine è che la linea di demarcazione sparisca e la collezione diventi tutta sostenibile».