In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Nel “Senato” del vescovo vincono i preti della base

La svolta di monsignor Pellegrini. Il consiglio presbiterale resterà in carica 5 anni Rappresentanti di Curia “blindati”, ma il territorio elegge numerosi giovani

1 minuto di lettura

La riforma delle unità pastorali, opere importanti (seminario e strutture della diocesi), l’eventuale riorganizzazione delle parrocchie, il ruolo dei laici: sono alcune delle competenze del consiglio presbiterale, il “senato” dei preti che ha il compito di “consigliare” il vescovo nelle decisioni di ampia portata. Il mandato, con l’approvazione del nuovo statuto, è stato allungato da tre a cinque anni, con maggiore rappresentatività per i preti della “base”, del territorio.

Presidente è il vescovo, confermato moderatore monsignor Orioldo Marson. Sei i membri di Curia: il vicario generale Basilio Danelon (vice dell’allora vescovo Ovidio Poletto, confermato dal successore), il vicario per la pastorale Fabrizio De Toni e il rettore del seminario Lorenzo Barro (entrambi indicati da Pellegrini), il cancelliere Roberto Tondato, il vicario giudiziale Bruno Fabio Pighin e il direttore della Fondazione fraternità Giuseppe Dall’Osso (a suo tempo indicati dall’emerito Ovidio Poletto).

Otto i “pro vicari foranei”, scelti dal vescovo su una rosa di tre nomi proposti dai sacerdoti del territorio: Gianfranco Corazza (Alto Livenza), Loris Vignandel (Azzano), Luigi Nonis (Basso Livenza), Claudio Pagnutti (Maniago), Natale Azzan (Portogruarese), Giosuè Tosoni (Pordenone), Antonio Buso (San Vito) e Daniele Rastelli (Spilimbergo). Si tratta dei “vice” dei vicari che, invece, fanno parte del consiglio pastorale diocesano.

Otto (e non più dodici, per effetto della riduzione delle foranie) anche i rappresentanti eletti direttamente dalla “base” ovvero dai sacerdoti delle parrocchie. Solo per tre si tratta di una conferma: Leo Collin (Alto Livenza), Corrado Carolo (Portogruarese) e Giancarlo Stival (San Vito). Entrano nel “senato” per la prima volta in cinque: Matteo Lazzarin (Azzano), Emilio Pupulin (Basso Livenza), Defendente Belotti (Maniago), Flavio Martin (Pordenone) e Domenico Zannier (Spilimbergo).

Dal collegio di curia è stato indicato Sante Boscariol (al posto di Luciano Padovese), dal collegio del seminario Bruno Cescon (c’era Antonio Tessari), dal presbiterio Natale Padovese, Roberto Laurita e Federico Zanetti (confermati) e new entry Maurizio Girolami e Chino Biscontin. I preti ordinati da meno di 15 anni: Fabio Magro (confermato) ed Enrico Facca; la vita consacrata è rappresentata dal frate Marcelliano Scramignan. Di nomina vescovile, infine, monsignor Otello Quaia e Davide Brusadin, l’ultimo ordinato in diocesi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori