In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Carabiniere sposato con una leghista, l'Arma: «E' inopportuno»

Vannia Gava, vicesindaco a Sacile «Mio marito, vicecomandante a Pordenone, al centro di attenzioni. Valuto di lasciare la politica». E Fedriga si muove a Roma

2 minuti di lettura

SACILE. Lei donna politica in carriera, lui ufficiale dell’Arma dei carabinieri. Lei Vannia Gava, vicesindaco a Sacile, lui Antonio Dibari vicecomandante provinciale dei carabinieri di Pordenone. Sposati da più di dieci anni (il rinnovo delle promesse risale all’estate scorsa), un figlio, una vita di impegno civile. La coppia perfetta? Non per l’Arma. Perché lei è un “graduato” della Lega Nord e questo «non è opportuno».

A raccontare il caso, che potrebbe approdare al ministro dell’Interno per l’intervento del segretario regionale della Lega Nord, nonchè deputato, Massimiliano Fedriga, è stata proprio Gava, pungolata sul canale web Telefrulla da Marco Belviso. Il conduttore – nell’ambito di una puntata in cui si parlava di terrorismo, razzismo e discriminazione – le ha chiesto se esista una forma di discriminazione politica nei confronti delle donne. «Metto le mani avanti, non sono per le quote rosa – ha chiarito Gava –. Resto convinta che chi ha la testa, almeno nel nostro partito è così, vada avanti. Se di discriminazione possiamo parlare, però, rilevo di non poter portare mio marito a cena con amici della Lega o a eventi pubblici del mio partito. Lui è un militare e nell’ambiente gli è stato chiaramente fatto capire che è inopportuno che sia sposato con un vicesindaco della Lega Nord. Per questa ragione è stato al centro di attenzioni».

Una dichiarazione che ovviamente non è passata inosservata. La vicesindaco, fuori dalle telecamere spiega come questa situazione l’abbia messa in crisi prima di tutto come donna. «Due mesi fa mio marito mi ha riferito che non avrebbe potuto accompagnarmi agli eventi pubblici a cui partecipo perché è stato oggetto di attenzioni per il mio ruolo politico. Ed espressamente per il fatto che sono un amministratrice della Lega Nord. Questo ovviamente mi crea un duplice dispiacere. In primis perché non può venire come me anche solo a cena con gli amici, che sono anche i suoi amici. In secondo luogo perché questo tipo di interferenza alla lunga mette in crisi la coppia. Ci preoccupiamo tanto di fare ricongiungimenti delle famiglie che arrivano da altri Paesi e poi si mette in difficoltà una famiglia perché una donna fa politica? E se fossi del Pd invece che della Lega?».

La situazione ha perfino portato la vicesindaco a considerare l’ipotesi di lasciare la politica. «Io amo mio marito e la mia famiglia e se penso a come evitare che questa situazione crei un problema ho solo una soluzione: mi sto interrogando se sia “opportuno” a questo punto che io continui a fare attività politica. Visto che certo non posso chiedere a mio marito di lasciare il suo lavoro».

Il caso, non c’è che dire, è destinato a fare discutere e non solo la politica. Il segretario del Carroccio sta valutando come fare. «Tecnicamente non posso presentare un’interrogazione parlamentare su un caso specifico che ha un nome e un cognome. Ma questa storia non finisce così. E’ possibile che Vendola vada a pranzo con il magistrato chiamato a giudicarlo, e nessuno dice nulla, mentre si giudichi inopportuno il matrimonio con una donna della Lega?».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori