Ogm, Fidenato: "Ora basta, denuncio i giudici"

Il presidente degli Agricoltori federati furibondo dopo la distruzione delle colture Ogm dal suo terreno a Vivaro

PORDENONE. «Ora basta, denuncio i giudici».

E’ furibondo, il presidente degli Agricoltori federati Giorgio Fidenato, a poche ore dalla distruzione delle colture Ogm effettuata dal corpo forestale regionale sul suo terreno di Vivaro.

Fidenato: "Ora basta, denuncio i giudici"

«Mi avvarrò delle nuove disposizioni normative – ha annunciato Fidenato – per intentare causa di responsabilità civile nei confronti dei magistrati della Corte di Cassazione, che hanno ritenuto legittimo il provvedimento di sequestro e distruzione del mais relativo alla campagna di semina del 2014. Procura e gip si sono, infatti, richiamati al provvedimento dell’anno scorso per disporre il sequestro e la distruzione del raccolto di quest’anno, effettuata stamattina».

«I giudici – ha detto ancora il presidente di Agricoltori federati – devono essere fedeli al diritto europeo e non a quello italiano se quest’ultimo è in contrasto col primo».

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi