In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Rifiuta il Tso, caccia all’uomo a Erto e Casso

L’allarme dopo che aveva distrutto a colpi d’ascia l’auto del vicino. In dieci per bloccarlo, sono rimasti contusi in quattro

2 minuti di lettura

ERTO E CASSO. Due carabinieri, un vigile e un medico contusi, un’auto demolita a colpi di accetta, una pattuglia dell’Arma coinvolta in un incidente stradale e varie dosi di hashish e mariujana sotto sequestro: è stato un pomeriggio a dir poco movimentato, quello vissuto a Erto e Casso martedì.

Un quarantunenne del paese, G.D.P. le sue iniziali, è stato fermato dai carabinieri e ricoverato all’ospedale di Pordenone in trattamento sanitario obbligatorio dopo una escalation di condotte pericolose per sé e per gli altri.

E mentre stava salendo in Val Vajont a sirene spiegate per eseguire il cosiddetto Tso, la pattuglia dell’Arma di Spilimbergo è rimasta coinvolta in un incidente stradale in via Marco Polo a Maniago. In questo caso, sono due i militari e una terza persona rimasti leggermente contusi.

Tutto è iniziato attorno alle 19, quando il sindaco di Erto e Casso, Luciano Pezzin, ha fatto intervenire nell’abitazione dell’uomo lo psichiatra e tre vigili di Maniago per valutare la situazione. Il residente aveva sfasciato l’autovettura di un vicino a colpi di mannaia, infrangendone il lunotto posteriore e i finestrini.

Nei giorni precedenti, si è saputo, il paziente non si era presentato al Sert di Maniago per le cure del caso, essendo sottoposto a una serie di accertamenti.

In paese c’era già stato chi aveva denunciato minacce verbali e atteggiamenti poco urbani del quarantunenne, sempre brandendo la famosa ascia da taglialegna. Ma più in là non si era spinto.

Ben diverso, invece, l’evolversi della situazione nella serata di martedì. Mentre il medico si stava avvicinando alla soglia, G.D.P. lo ha spintonato violentemente e gettato a terra. Due vigili hanno allora cercato di immobilizzarlo, ma il paziente, sempre più in preda alla follia, ha messo ko un agente con una mossa di karate al braccio. E’ quindi scappato tra le case di Erto nuova e il centro storico.

A quel punto, è scattato il protocollo di prevenzione e in valle, oltre a un’ambulanza del 118, è arrivata una decina di carabinieri, partiti da Spilimbergo, Maniago, Montereale Valcellina e Cimolais. In divisa e in borghese, armati e con addosso il giubbotto antiproiettile, gli uomini della Benemerita hanno seguito a vista il quarantunenne, mentre i residenti si sono barricati in casa temendo un utilizzo improprio dell’accetta.

Rientrato nella propria abitazione, l’uomo ha quindi iniziato una trattativa con i carabinieri, sino a che, con uno scatto, un maresciallo è riuscito a farlo cadere a terra.

Quattro suoi colleghi hanno allora trattenuto il paziente, in modo tale che il medico è riuscito a praticargli la prima iniezione di sedativo. Erano le 23. Sono state necessarie altre tre ore, prima di poter caricare l’ertano su un’ambulanza e ricoverarlo nel reparto di psichiatria di Pordenone.

Nell’alloggio dell’uomo, che fa l’operaio, sono stati sequestrati hashish, marijuana e due asce. L’operazione è terminata all’1 con le visite al Pronto soccorso per lo psichiatra, il vigile e i due sottufficiali dell’Arma. Per tutti, qualche contusione e la consapevolezza che poteva andare molto peggio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori