In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Cerimonia in ricordo di Martelli

Oggi alle 11.30 nel luogo della fucilazione in via Montereale

1 minuto di lettura

Domani alle 11.30, sul luogo della memoria partigiana, in Via Montereale, si ricorderà, nel 71° anniversario, la fucilazione, per mano dei nazifascisti, di Franco Martelli “Ferrini”, comandante partigiano, responsabile militare della brigata unificata Ippolito Nievo di pianura. Il monumento in marmo, lavorato a sbalzo, progettato dal professor Mario Rossi, nonché i muri che lo circondano, ancora segnati dalle raffiche dei mitra dei fascisti della brigata nera, ricordano le fucilazioni di Franco Martelli, insignito di medaglia d’oro al valor militare e quelle di altri nove partigiani garibaldini. La cerimonia sarà aperta dalle note dell’inno di Mameli e della Marsigliese in ricordo delle recenti stragi di Parigi perpetrate dai terroristi affiliati all’Is.

Sul monumento verranno esposti i tricolori italiano e francese a ricordo anche dei tanti partigiani italiani caduti per la libertà combattendo i nazifascisti nelle formazioni del Maquì francese e dei resistenti francesi morti durante la Lotta di Liberazione dal nazifascismo, combattendo nelle brigate partigiane italiane. Tali esempi coinvolgono molte comunità del pordenonese.

Con gli antifascisti e i democratici della città, in via Montereale parteciperanno alla cerimonia i rappresentanti di Anpi, Apo, Aned e delle associazioni d’arma che saranno presenti anche alle 10, per la messa in suffragio di Martelli nella chiesa di San Francesco, in Via Cappuccini.

Alla commemorazione ufficiale prenderà la parola Ludovica Martelli Galati, nipote di Franco Martelli “Ferrini”. La cerimonia verrà intervallata dai canti della Corale Risultiva di Fontanafredda e dalla lettura delle lettere di Franco Martelli, scritte prima di essere fucilato dai nazifascisti. Martelli scrisse anche al tenente di Cavalleria Michele Galati, di Belcastro (Catanzaro), per raccomandargli i suoi quattro figli in tenera età. Michele Galati in seguito sposerà la vedova di Martelli, Elena Stefani, adottando i quattro bambini che oggi portano il cognome Martelli Galati, trasmesso ai nipoti dell’eroe della Resistenza.

Sigfrido Cescut

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori