"Pronti a ospitare il Sunsplash in Friuli"

La proposta di Tramonti di Sotto. Il sindaco Bidoli lancia la candidatura del suo Comune se il festival reggae dovesse fare ritorno in Italia dalla Spagna

TRAMONTI DI SOTTO. Tramonti di Sotto si candida a ospitare il Rototom Sunsplash. Nel caso in cui gli organizzatori del festival reggae più grande d’Europa decidessero di lasciare la Spagna per tornare in Friuli, il piccolo Comune montano guidato dal sindaco Giampaolo Bidoli è pronto a mettersi in lizza per guadagnarsi una manifestazione con numeri da capogiro in termini economici e di presenze. Il municipio valligiano non teme la concorrenza di Osoppo, che ha ospitato l’evento sino al 2009 e si è detto pronto a riprendersi il festival, anche in versione ridotta, in seguito all’assoluzione dell’organizzatore Filippo Giunta dalle accuse di avere agevolato l’uso di sostanze stupefacenti all’interno della manifestazione. Accuse che non gli hanno permesso di utilizzare il parco del Rivellino per ulteriori edizioni.

Tramonti di Sotto è forte di avere incassato, sette anni fa, un primo parere positivo da parte di Giunta rispetto alla possibilità di trasferire l’evento da Osoppo alla Val Tramontina. L’organizzatore del Sunsplash aveva, infatti, incontrato Bidoli ed effettuato un sopralluogo in valle: l’area verde del Matan, dove sorgono anche strutture non soltanto sportive, era stata giudicata la location ideale per ospitare il festival. E oggi lo sarebbe ancora di più, tenuto conto che lo spazio si è arricchito: si pensi al centro di aggregazione giovanile, inaugurato nel 2012. Gli unici problemi rilevati da Giunta erano legati al fatto che l’area non è recintata e, dal momento che di fronte scorre una strada regionale, era necessario realizzare idonei interventi. Un problema superabile, comunque: per un evento di così grande portata, Bidoli si è detto disponibile anche a investire, purché ci sia un progetto strutturato.

«Se Giunta decidesse di tornare in Friuli, non possiamo perdere un’occasione così importante dal punto di vista della promozione turistica della Val Tramontina e delle ricadute economiche che avrebbe sul territorio – ha dichiarato il sindaco –. Abbiamo regalato alla Spagna un festival da milioni di euro: qualora ci fosse la possibilità, ci candideremmo subito per ospitarlo. Gli spazi ci sono: Giunta aveva già apprezzato le peculiarità della zona e della location che avevamo individuato, ossia l’area verde e picnic del Matan, che è di proprietà comunale ed è utilizzata da diversi gruppi per manifestazioni. Con un progetto ben strutturato, il Sunsplash potrebbe sbarcare senza problemi in Val Tramontina».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Morte del sindacalista, schiaffo al responsabile della sicurezza in diretta tv

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi