Guerra e lager, il diario diventa un libro

CHIONS. Un volume di duecento pagine stampato dalla famiglia di un chionsese internato in Polonia a soli 19 anni, dal 13 settembre 1943 a ottobre 1945. Si intitola La mia prigionia ed è il diario di...

CHIONS. Un volume di duecento pagine stampato dalla famiglia di un chionsese internato in Polonia a soli 19 anni, dal 13 settembre 1943 a ottobre 1945. Si intitola La mia prigionia ed è il diario di Giuseppe Castagnotto, raccolto in quei due terribili anni. Il figlio Mario ha voluto compiere questa operazione di memoria: il libro, che ha richiesto un anno di lavoro, non è in vendita, ma viene donato alle biblioteche di gruppi alpini, Comuni e scuole. Alla presentazione, nella sede Ana di Villotta-Basedo, erano presenti oltre 200 persone e il coro Monte Cavallo. «Sarà divulgato perché questa vicenda non cada nell’oblio – riferisce Mario Castagnotto –, soprattutto tra i giovani».

Giuseppe Castagnotto, nato a San Donà di Piave il 3 settembre 1924, nell’agosto 1943, a poche settimane dalla chiamata alle armi, fu catturato dalle truppe tedesche. Il diario che raccolse, riportato fedelmente nel libro, si legge d’un fiato: si sentono sulla propria pelle le sofferenze della guerra e della prigionia, come fa presente nella prefazione la giornalista Lucia Burello. Tra le molte vicende, quella che vedrà Castagnotto salvare dai sovietici un tedesco che a sua volta gli aveva permesso di uscire vivo dal periodo di detenzione. Tornato nel Trevigiano e sposatosi con Maria Brunello (ha compiuto 90 anni il 31 gennaio), nel 1955 si trasferì a Villotta di Chions, dove divenne agente agricolo, prendendo il posto dello zio Vittorio Alessandro Castagnotto, commissario prefettizio proprio nel 1943. Nel 1972 gli venne concessa la Croce al merito di guerra, essendo stato deportato nei lager e avendo rifiutato la liberazione per non servire l’invasore tedesco e la repubblica Sociale. Morì il 14 gennaio 1986, ma la sua storia rimarrà nel cuore di chi leggerà il suo diario. (a.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi