Già pronte le “barricate” in difesa del punto nascita

«Dal 2002 al 2014 siamo stati gli unici ad avere un incremento delle nascite» Nel reparto lavorano una quarantina di persone. Il loro futuro sarebbe incerto