Maniago, in tremila al carnevale in notturna

Più volte rimandata la 52ª edizione della manifestazione per ragazzi è stata un successo di presenze

MANIAGO. Tremila persone e una ventina di carri allegorici hanno invaso Maniago in occasione della 52ª edizione del Carnevale dei ragazzi, che quest’anno, per la prima volta, ha debuttato in notturna.

Dopo una serie di rinvii a febbraio, a causa della pioggia, ieri il tempo ha retto: un regalo non da poco soprattutto per gli organizzatori, che hanno lavorato ancora una volta con grande impegno e passione per un appuntamento che ogni anno riesce a richiamare pubblico anche da fuori provincia e regione. Un regalo pure per Maniago: il Carnevale rappresenta uno degli eventi di punta della città. Un evento capace di accontentare i gusti di tutti, grandi e piccini.

Ad aprire la manifestazione, come da tradizione, sono state le note della Filarmonica della città del coltello. In centro storico, un tripudio di maschere e figuranti. C’è chi ha deciso di proporre travestimenti attinenti al tema, ovvero “Maniago tra boschi e castelli incantati”, e chi invece ha scelto i costumi delle maschere più famose e tradizionali. Il percorso, rispetto all’edizione che sino a quest’anno è andata sempre in scena al pomeriggio, è stato dimezzato. Non si è partiti da Maniagolibero, ma dall’accesso alla piazza di via Umberto I. Una scelta legata alla necessità di garantire la massima sicurezza nel transito dei carri allegorici e una buona fruibilità dello spettacolo per tutto il pubblico. Il tracciato ha previsto, comunque, il consueto primo passaggio in piazza Italia, quello in via Roma e il ritorno nell’area del municipio attraverso via Fabio. Dalle 18.30, i volontari del comitato hanno accolto i partecipanti nel punto ristoro allestito per l’occasione nel cuore della città. Si sono anche raccolti fondi, come sempre accade, per il finanziamento della manifestazione. Quindi musica sino a mezzanotte.

La decisione di proporre un’edizione notturna del Carnevale è stata assunta dall'organizzazione dopo un confronto con Comune e gruppi mascherati. In un primo tempo, si era ipotizzato che potesse andare in scena in una serata estiva. Si era anche pensato di inserire l’evento all’interno di festeggiamenti già in programma, ipotesi successivamente scartata per diversi motivi. La scelta della giornata ieri si è rivelata azzeccata. (g.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

A Trieste la proposta di matrimonio di Salvatore alla sua Carla nel linguaggio dei segni

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi