«Bambino aggressivo», e l’aula rimane vuota

Il caso in una primaria di Porcia. Gli alunni sono stati tenuti a casa per protesta: «È un elemento pericoloso, temiamo per l’incolumità dei nostri figli»