In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Coltello in festa, 25 mila le presenze nel weekend

Maniago, turismo a braccetto con gli affari: acquisti molto consistenti L’assessore Querin: «Il connubio con l’Ascom sta dando risultati eccellenti»

1 minuto di lettura

MANIAGO. Venticinquemila turisti hanno visitato Maniago nella due giorni di Coltello in festa-Fiera di San Giacomo. Non soltanto europei, ma anche arabi, americani, russi e sudafricani, che oltretutto hanno effettuato acquisti non da poco. I coltelli di Maniago, insomma, continuano ad attirare l’attenzione dei turisti. A richiamare ospiti è stato pure il campionato mondiale di lancio di coltelli e asce. Seicento le visite al Coricama e 500 ad aziende e officine artigianali. Numeri che parlano di un’edizione di successo, in cui, ancora una volta, si è rivelato vincente il lavoro di squadra.

«25 mila presenze in due giorni sono un ottimo risultato – commenta l’assessore a turismo e commercio, Cristina Querin –. Gli spettacoli proposti sono stati di qualità: dalla serata dedicata ai giovani con Doro Giat a Brocante, dalla street band Carica Maching al gran finale col coro gospel. Migliaia di persone in piazza per la chiusura della festa hanno affollato stand gastronomici di privati e associazioni». Gettonati anche gli altri eventi. «Dalle competizioni del lancio coltelli alla ferratura del cavallo, dall’intaglio di frutta e verdura alla gara di pelapatate, dalla mostra fotografica al museo a quella di quadri a villa Beltrame – prosegue Querin –. Le dimostrazioni di forgiatura, quest’anno anche con una speciale forgia medievale, sono state apprezzate soprattutto dagli austriaci. Non è mancato l’elicottero di Soccorso alpino ed Elifriulia che hanno effettuato giri sopra la città». I tecnici del Soccorso alpino sono stati protagonisti pure dell’animazione con la calata in teleferica dei bambini dal municipio e hanno gestito la palestra di roccia in piazza.

«Il connubio con Ascom, guidata da Flavio Rosolen, ha dato risultati eccellenti, con numeri in continua crescita: la formula delle due feste unite si dimostra sempre più come la scelta giusta per far crescere la manifestazione – osserva l’assessore –. Non avremmo fatto nulla, senza le tantissime persone che hanno lavorato per la comunità come volontari e ben oltre il mandato del proprio incarico, con passione e amore per la propria città».

Quindi, i ringraziamenti. «Desidero ringraziare – conclude – Ascom, Camera di commercio e azienda speciale Concentro, Confartigianato, Soccorso alpino, ecomuseo, Parco Dolomiti friulane, pro loco, Ersa, Turismo Fvg, Comunità montana, consorzio coltellinai, aziende espositrici, Silca, gli “angeli” della manifestazione, ossia i ragazzi coinvolti in Lavori in corso, Blend group per l’animazione, le associazioni e gli operatori che sono stati presenti quasi 24 ore su 24 per garantire efficienza e sicurezza».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori