In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Il presidente Vagaggini: subito i vigilanti privati

Corsi di autodifesa sui pullman: «Sono obiettivi sensibili». Loperfido: «A settembre i soldi per le telecamere»

2 minuti di lettura

PORDENONE. Scatta la vigilanza privata durante la fascia notturna al terminal delle corriere di via Oberdan. Dalle 20 alle 23 fino al ritorno dell’ora solare, poi a partire dalle 19. Ad annunciarla il presidente di Atap spa Mauro Vagaggini che assicura «una risposta immediata già nei prossimi giorni» dopo l’aggressione subita da Carla Lotto, alla quale presidente, cda e società manifestano «la massima vicinanza, augurandole una rapida guarigione».

Il numero uno di Atap spa bolla l’episodio come «un fatto intollerabile», che suscita «disappunto e preoccupazione», ma al contempo, funge da « ulteriore monito a perseverare nell’attività di prevenzione e controllo già intrapresa e se possibile a rafforzarla con nuove iniziative», in cantiere già entro l’estate.

Vagaggini convocherà il cda per rafforzare le misure di sicurezza. Primo punto all’ordine del giorno, l’ingaggio dei vigilanti privati che perlustreranno l’autostazione, affiancando le forze dell’ordine.

«Abbiamo già dotato da un anno – aggiunge il presidente di Atap spa – i bus guidati da autiste donne con il telecomando antiaggressione, ad agosto partirà invece un corso di autodifesa personale pensato ad hoc per gli autisti. Tanto che le lezioni di autodifesa si terranno a bordo dei bus, anziché in palestra, proprio per addestrare i conducenti a difendersi nel migliore dei modi.

Anche i bus sono diventati obiettivi sensibili. Lavoriamo molto anche sulla prevenzione, di concerto con le forze dell’ordine e in particolare grazie all’aiuto della Polfer». I bivacchi notturni al parco Querini, di fronte alla stazione ferroviaria, secondo Vagaggini, non aiutano a migliorare la percezione di sicurezza al terminal.

Solidarietà all’autista e collega in consiglio, Carla Lotto, arriva dall’assessore alla sicurezza Emanuele Loperfido. «Priorità di questa amministrazione comunale è la tutela dei cittadini e dei lavoratori, per quanto nelle nostre competenze – è la premessa di Loperfido –. Massima solidarietà all’autista Atap, confidando che si riprenda presto soprattutto dal punto di vista psicologico. Pordenone deve essere una città in cui non si può rischiare incolumità fisica nell’adempimento della propria professione».

Il Comune, in quanto proprietario della struttura, avrebbe dovuto farsi carico dei costi della videosorveglianza. Dopo ritardi nei lavori – un anno – l’autostazione è stata affidata a Gsm, ma le risorse per completare il progetto vanno previste a bilancio. «Come tutti sanno la precedente amministrazione non ha approvato il bilancio di previsione. Non appena lo faremo noi, a settembre – aggiunge l’assessore –, inseriremo tra le priorità i 12 mila euro necessari a coprire i costi dell’appalto della videosorveglianza».

L’autostazione è una struttura di proprietà comunale, in cui opera personale delle aziende di trasporti e la cui gestione è affidata a Gsm. «Crediamo sia interesse di tutti gli attori menzionati – conclude Loperfido – garantire sicurezza ai cittadini, ma anche e soprattutto ai lavoratori. In questo caso l’installazione di telecamere quali possibili deterrenti nei confronti di malintenzionati, bulli e teppisti, dovrà avere un’accelerata rispetto alle lungaggini e mancanze lasciateci in eredità dalla precedente amministrazione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori