In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Convalidato il sequestro del cane hamstaff

Budoia, era tenuto in gabbia e al buio. L’avvocato Marchi: «Rinchiudere un animale è un maltrattamento»

1 minuto di lettura

BUDOIA. Hamstaff in gabbia, il gip Alberto Rossi ha convalidato il sequestro preventivo d’urgenza del cane di razza. L’animale era prigioniero al buio in un appartamento di proprietà di un americano residente a Budoia, al quale viene contestato il maltrattamento di animali.

«Sono stati decisivi – commenta l’avvocato Alessandra Marchi, che ha seguito con l’avvocato Giovanna Pozzi del foro di Pordenone le fasi del sequestro – l’intervento delle forze dell’ordine e il provvedimento dell’autorità giudiziaria che sempre più spesso si trova ad affrontare casi di abbandono di animali e detenzione degli stessi in condizioni tali da costituire maltrattamento. Cresce, di conseguenza, l’impegno, anche economico, da parte del personale delle strutture che ospitano gli animali sequestrati, molto provati e bisognosi di cure e affetto».

L’auspicio è che la vicenda possa concludersi con un lieto fine, anche grazie alla collaborazione del proprietario del cane e delle autorità statunitensi. Si spera di poter collocare il cane in una famiglia che possa prendersene cura 365 giorni l’anno.

«Nessun animale – aggiunge l’avvocato Alessandra Marchi – dovrebbe essere rinchiuso in gabbia. Tantomeno un cane. Non vi sono giustificazioni che tengano quando si priva un animale della luce, dell’aria, del cibo e della possibilità di muoversi e socializzare per giorni e giorni. In Italia vigono regole e leggi ben precise sulla detenzione e il rispetto degli animali e occorre che esse vadano rispettate da tutti ed anche da cittadini stranieri residenti nel nostro territorio ancorché le loro legislazioni possano divergere dalle nostre».

L’avvocato Marchi sottolinea inoltre come «decidere di prendere un cane è un impegno, un atto di responsabilità proiettato nel tempo per molti anni. Chi decide di adottare un cane deve chiedersi se le proprie condizioni familiari, abitative e lavorative gli consentano di farlo».

Sia nel caso dell’hamstaff in gabbia a Budoia che nel caso dell’husky siberiano abbandonato sul terrrazzino a Castelnovo il proprietario del cane ha affidato l’animale alle cure di un terzo.

«Il cane – conclude l’avvocato Marchi – non è una pianta da far annaffiare da terzi durante le assenze del proprietario, non è un oggetto, un ornamento da giardino. Il messaggio deve essere chiaro».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori