In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Smog oltre il doppio del limite nel Pordenonese, ma le previsioni frenano i divieti

Per tre giorni di fila polveri sottili oltre i limiti di legge, verifiche dell’Arpa in corso. L’assessore Boltin: «Situazione che interessa tutta la pianuta padana, tra le cause i liquami»

1 minuto di lettura

PORDENONE. Gli esperti del meteo immaginavano un crollo dello smog, con valori sotto i 50 microgrammi per metro cubo, già mercoledì, primo giorno di pioggia. Invece, anche il 31 gennaio, i valori delle polveri sottili hanno sorpreso: sopra i 100 migrogrammi per metro cubo a Pordenone e il picco di 132 a Brugnera.

Nonostante i valori siano stati superiori – anche in modo marcato – al limite, il nuovo piano d’azione non ha portato ad adottare misure come le vecchie targhe alterne.

«Secondo il piano di azione, i Comuni si muovono sulla base delle previsioni, per i giorni a venire, che Arpa trasmette giornalmente. E già da alcuni giorni – spiega l’assessore all’ambiente, Stefania Boltin – abbiamo indicazioni di una riduzione del pm 10, con un crollo nel fine settimana al di sotto dei 30 microgrammi per metri cubo.

Siamo rimasti anche noi sorpresi degli ultimi dati disponibili, perché le indicazioni ricevute erano diverse. Da un colloquio diretto avuto con il direttore Stel nel pomeriggio – riferiva ieri Boltin – è emerso che tutta la pianura padana è in questa situazione e che una delle cause dei valori inaspettati potrebbero essere i liquami utilizzati in Emilia Romagna per allevamenti e agricoltura. Sono in corso ulteriori approfndimenti».

Negli ultimi tre giorni di gennaio i valori sono stati in crescendo. Pordenone città (il capoluogo ha un piano d’azione che comprende altri nove Comuni e che per ora è orientato soprattutto alle misure relative al riscaldamento), è passata da 78 a 102 fino a 107 microgrammi per metro cubo. A Brugnera da 102 microgrammi si è passati a 133 e 132, a Porcia da 78 il livello si è alzato a 96 e 101 microgrammi per metro cubo, a Sacile da 87, a 100 a 128 e a Morsano da 76, 102 fino a 110 microgrammi per metro cubo.

«Arpa si attende un crollo dei valori – aggiunge Boltin – nella giornata di venerdì (domani ndr) quando sono previste piogge molto abbondanti».

La concentrazione di Pm 10 dovrebbe rientrare nella soglia di legge almeno per tutto il fine settimana. Sul medio termine il quadro è in evoluzione. Per quanto riguarda l’ampliamento del piano, l’amministrazione comunale ha già spiegato in consiglio comunale che sta lavorando assieme ai 9 Comuni interessati (Porcia, Cordenons, Roveredo in piano, San Quirino, Fiume Veneto, Azzano Decimo, Zoppola, Prata e Pasiano di Pordenone) per cercare di ampliare la fascia degli enti locali che possono aderire al piano di prevenzione.

Anche i dati registrati quotidianamente da Arpa, infatti, dimostrano che nel sanvitese (a Morsano in particolare) la situazione non è migliore che a Pordenone. Lo stesso vale per il Sacilese.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori