Nasce l’alleanza tra municipio e partecipata

Un’intesa con effetti concreti: sconti e promozioni in città riservati ai visitatori delle manifestazioni

Un protocollo d’intesa tra Comune e Fiera in una sinergia che, reciprocamente, possa avvantaggiare entrambi. Il presupposto dal quale si è partiti per la firma del documento, siglato ieri in municipio dal presidente di Pordenone Fiere Renato Pujatti e dal sindaco Alessandro Ciriani, è semplice: invitare, attraverso sconti, promozioni ed eventi, i visitatori della fiera a fare un giro per il centro città e, allo stesso tempo, garantire sconti e vantaggi per entrare in fiera.

Il primo atto concreto di questa intesa avverrà sabato con un duplice appuntamento: alle 9.30 nel quartiere fieristico di viale Treviso aprirà la 38esima edizione di Ortogiardino, in piazza XX Settembre alle 12.15 verrà inaugurato il «Bosco delle farfalle», il giardino temporaneo urbano di 600 metri quadrati.

Le due iniziative sono collegate e il giardino in piazza costituisce un prolungamento, una dependance nel cuore della città della fiera. Come ha spiegato il sindaco Alessandro Ciriani l’idea di questa iniziativa e di altre che saranno presentate in concomitanza con i vari saloni, è far sì che chi va in Fiera, compresi espositori e stranieri, sia invogliato a visitare la città e partecipare agli eventi (mostre, spettacoli a teatro eccetera).

Chi andrà a Ortogiardino riceverà un coupon per visitare a 1 euro i contenitori culturali cittadini che in questo periodo sono aperti e ospitano mostre nonchè entrare alla pista di pattinaggio con 3 euro. Ugualmente, chi fa un giro al Bosco delle farfalle potrà ritirare lo sconto per la Fiera. «Un primo embrione di un pacchetto integrato tra Fiera e città – ha aggiunto Ciriani – che parte in via sperimentale ma che va irrobustito anche con altri partner, commercianti, ristoratori, contenitori e operatori culturali come per esempio Cinemazero». E’ questo l’auspicio anche dell’assessore alla cultura Pietro Tropeano, che immagina di includere anche gli spettacoli teatrali.

In perfetta sintonia con il protocollo Comune-Fiera è anche l’iniziativa promossa da Sviluppo e territorio: alcuni negozi del centro proporranno eventi, presentazioni di collezioni, sfilate cercando di attrarre visitatori. La Fiera, insomma, deve entrare a pieno titolo nella strategia turistica della città e del territorio provinciale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi