In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Volti nuovi alla Pro loco La presidenza a Dal Bo

ROVEREDO IN PIANO. Francesco Dal Bo è il nuovo presidente della Pro Roveredo. Il 38enne, già vicepresidente della Filarmonica, catechista, componente del consiglio pastorale e tra i volti del gruppo...

1 minuto di lettura
ROVEREDO IN PIANO. Francesco Dal Bo è il nuovo presidente della Pro Roveredo. Il 38enne, già vicepresidente della Filarmonica, catechista, componente del consiglio pastorale e tra i volti del gruppo politico di recente formazione “Roveredo sei tu”, è stato eletto nel corso dell’assemblea dei soci che si è riunita giovedì sera al polifunzionale di via Carducci per tirare le somme sull’ultima edizione della sagra e per il rinnovo del consiglio direttivo.

L’uscente Rinaldo Pottino, alla guida del sodalizio negli ultimi quattro anni, continuerà a collaborare in qualità di presidente onorario, carica che gli è stata attribuita per il grande lavoro svolto con l’obiettivo di risanare i conti della Pro loco roveredana, raggiunto anche grazie allo sforzo dei numerosi soci. Nel nuovo direttivo sono stati eletti Michele De Conti (vicepresidente), Sara Vita (che mantiene l’incarico di segretaria economa), Paolo Montanucci (tesoriere), Paolo Barel, Oreste Borromeo, Gabriele Del Ben, Stefano Zecca, Stefano Zorzetto, Simone Turbian, Roberto Vecchione, Alberto Magri e il diciannovenne Gabriele Tramontin. Per quanto riguarda i revisori dei conti si registra l’ingresso dell’ex vicepresidente Stefano Sottana e l’uscita di Luciano Bran.

Il bilancio dell’ultima sagra di San Bartolomeo porta il segno positivo, «anche se di poco». Pottino, nella sua relazione di fine mandato, ha sottolineato come il calo degli afflussi alle sagre (20 percento in meno rispetto al 2016) sia stato registrato un po’ dappertutto, come confermato dall’Unpli Fvg (l’unione delle Pro loco regionali). È pesata, inoltre, la maggiore spesa sul fronte della sicurezza, necessaria per adeguarsi ai recenti standard normativi.

«Il nuovo consiglio, formato anche da tanti volti nuovi, è pronto per lavorare in sinergia con l’amministrazione comunale, le associazioni roveredane, la parrocchia, le istituzioni, i soggetti privati e tutti coloro che intendano avvicinarsi al sodalizio – sottolinea il neoeletto Dal Bo – Il fatto che il gruppo sia eterogeneo in termini di esperienze personali, lavorative, di studio e di età, potrà essere un fattore positivo di accrescimento per tutti». L’interesse del nuovo direttivo sarà la valorizzazione del paese a trecentosessanta gradi, tramite la promozione di iniziative, sia nuove sia in continuità con il passato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.
I commenti dei lettori