Gruppo Domovip, vola il fatturato

Raggiunti i 33 miliardi, + 17% rispetto al 2016. Nuovo stabilimento ad Aviano per realizzare piscine

AVIANO. Fatturato in crescita per il Gruppo Domovip dell’imprenditore Bruno Carraro, con sede a palazzo Menegozzi. L’imprenditore ha annunciato l’acquisto di un capannone in paese per trasferire l’azienda che si occupa di produrre piscine.

Numeri e novità resi noti nel tradizionale appuntamento natalizio del gruppo, che si è tenuto domenica al centro congressi Savoy di Bibione.

Nel corso del congresso sono stati forniti i numeri raggiunti dall’azienda nel 2017: dal fatturato sul venduto (cresciuto del 17% rispetto all’anno precedente), all’incremento degli incaricati alle vendite e dipendenti. Quest’anno, infatti, sono stati assunti nuovi tecnici e impiegati specializzati. «In questi 34 anni – afferma il presidente del Gruppo Bruno Carraro – la Domovip ha investito nell’innovazione dei propri prodotti e ha creato incentivi per clienti e collaboratori. Ha valorizzato l’assistenza e la consegna a domicilio, acquistando nuovi furgoni».

A livello nazionale, il gruppo Domovip ha aperto nuove filiali in Lombardia. Durante il congresso si è parlato di come il settore della vendita diretta sia in crescita in tutto il mondo: in Europa, rispetto al 2016, l’incremento è del 3%, per un totale di circa 33 miliardi di fatturato, con l’Italia confermata al quarto posto dietro Germania, Francia e Gran Bretagna. In Europa ci sono quasi 15 milioni di incaricati alle vendite (215 mila in Italia). Il 77 per cento è costituito da donne.

«A confermare l’influenza femminile nel settore della vendita diretta – prosegue Carraro – sono state le premiazioni attribuite durante il congresso Domovip». Miglior manager dell’anno, promossa a funzionario insieme a Alesandro Gava, è stata indicata Sandra Di Bin (Agenzia Domovip di Codroipo). Miglior venditore dell’anno è risultata invece Anna Dalla Libera di Novara e Fiorella Calderan Pordenone

«Il 2017 è stato un anno importante anche per la linea piscine. – sottolinea Carraro Carraro – Abbiamo acquistato ad Aviano un nuovo capannone all’avanguardia, per ospitare la nuova sede della Metra”. L’azienda, con sede attuale a Fiume Veneto, aveva subito danni da un incendio nel 2014. Lo scorso anno l’imprenditore aveva annunciato la volontà di trasferire l’azienda dalla sede attuale ad Aviano. Una decina gli addetti impegnati, ma secondo Carraro lo spostamento comporterà sicuramente nuove opportunità occupazionali ad Aviano.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Morte del sindacalista, schiaffo al responsabile della sicurezza in diretta tv

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi