In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Sanità in montagna, il “nuovo” distretto perde 18 mila utenti

Il Valli e Dolomiti friulane perde Spilimbergo e San Giorgio Antonio Gabrielli confermato alla guida: «Ho molti progetti»

di Giulia Sacchi
2 minuti di lettura
MANIAGO. Addio al distretto sanitario Nord: al suo posto c’è il distretto delle Valli e Dolomiti friulane, con alla guida sempre il direttore Antonio Gabrielli.

Non un semplice cambio di nome, ma anche di composizione: il vecchio distretto comprendeva 24 comuni divisi tra Maniaghese e Spilimberghese e serviva 54 mila utenti, il nuovo invece perde due municipi, ossia Spilimbergo e San Giorgio della Richinvelda, che tradotto in termini di utenti significa 18 mila cittadini in meno (un terzo dei precedenti). Del distretto delle Valli e Dolomiti friulane fanno quindi parte 22 comuni, per un totale di 36 mila abitanti.

Nell’ultima seduta dell’assemblea dell’Uti presieduta dal sindaco di Maniago Andrea Carli è stata approvata all’unanimità dagli amministratori la nomina di Gabrielli, alla guida dell’ex distretto da giugno 2014. «Sono stati ridefiniti i confini dei distretti Nord ed Est, che di fatto vanno a sovrapporsi a quelli delle Unioni intercomunali – ha detto Gabrielli –. Per quanto riguarda la composizione, abbiamo due municipi in meno». Al direttore stanno a cuore i progetti sanitari sul territorio: la carne al fuoco è tanta e uno degli obiettivi prioritari è garantire servizi nelle aree montane. Alcuni progetti su quest’ultimo fronte sono già stati avviati, ma molto resta da fare. La tecnologia aiuta: si punta infatti sulla telemedicina.

«Tra i piani che intendiamo realizzare figura il consolidamento della collaborazione con l’ambito sociale: la progettazione dei servizi e delle attività sanitarie sarà comunque coerente con i piani di sviluppo dell’Unione – ha detto Gabrielli –. Vogliamo lavorare sulle aree montane, che nel territorio dell’Uti delle Valli e Dolomiti friulane sono diverse, dalla Valcellina alla Val Tramontina. In queste zone i residenti hanno i maggiori problemi di accessibilità ai servizi sanitari: punteremo quindi sulla telemedicina e sull’individuazione di sedi nelle quali gli abitanti delle vallate potranno recarsi per effettuare alcuni esami e controlli».

Sedi che saranno aperte in determinati giorni del mese e in cui opererà un professionista dell’Azienda sanitaria. «Contiamo di riorganizzare le sedi di erogazione dei servizi del nuovo distretto – ha aggiunto Gabrielli – e di proseguire il lavoro iniziato con la decentralizzazione dello screening mammografico in Valcellina e Val d’Arzino». Un progetto, quest’ultimo, nato due anni fa, quando per la prima volta il camper per la realizzazione degli esami mammografici ha operato in un comune di montagna, ossia a Claut. Le donne residenti a Claut, Cimolais ed Erto e Casso hanno potuto usufruire del servizio.

Sono circa 9 mila gli abitanti dei comuni della montagna dell’ex distretto Nord: Gabrielli ha ribadito che «non possiamo né dimenticarci di loro né pensare che possano viaggiare per chilometri, da 20 a 50, peraltro su strade di montagna per accedere a una prestazione medica specialistica. Compatibilmente con le risorse disponibili e in un’ottica di appropriatezza dobbiamo portare i servizi, per lo meno quelli più essenziali, vicino alla persona e non viceversa. La persona deve essere al centro del sistema».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori