In corso Garibaldi riapre l’osteria Antico Burchiello

Riapertura in vista per l’osteria Antico Burchiello in corso Garibaldi. Nel locale, pur ancora chiuso, si sta notando vivacità in vista dell’imminente inaugurazione, fissata per il primo giugno alle...

Riapertura in vista per l’osteria Antico Burchiello in corso Garibaldi. Nel locale, pur ancora chiuso, si sta notando vivacità in vista dell’imminente inaugurazione, fissata per il primo giugno alle 19. Sarà una festa con una bicchierata per accogliere questo nuovo corso che comporterà una nuova dinamicità per tutta la zona.

A prendere in mano la gestione dello storico locale, in pieno centro, saranno Franco Cadamuro, la moglie Nilla e il figlio Leonardo. Una gestione familiare di chi, da almeno un trentennio, ha maturato esperienza nel settore della ristorazione, con la gestione dell’osteria Alla Bassa, solo per citare un esempio.


«Apriremo un’osteria con cucina – hanno anticipato i gestori –. Saremo aperti pranzo e cena e proporremo prodotti del territorio e vini selezionati, sperando così di incontrare il gusto della clientela».

Si tratta di un ritorno in città per la famiglia Cadamuro, molto conosciuta sia nel Pordenonese sia fuori provincia, dove ha gestito diverse attività tutte legate alla ristorazione: a marito e moglie si aggiunge il figlio che, in pratica, ha sempre “respirato” questa atmosfera e la passione trasmessa dai genitori.

Oltre a riaccendere la vetrina dell’Antico Burchiello, riflettori puntati anche per una nuova attività che approda in città. Infatti fervono i preparativi anche nel negozio che aveva ospitato, fino a poco tempo fa, Pennyblack: al suo posto troverà spazio Dal Ben abbigliamento.

Il negozio fa parte di una catena già presente a Roveredo in Piano e a Mirano, in provincia di Venezia. Domani sbarcherà anche in centro con una nuova apertura preannunciata da un’ampia comunicazione attraverso i social network. Del Ben abbigliamento ha aperto il primo negozio nel 1992 a Mirano e nel 1994 a Roveredo: l’approdo a Pordenone rappresenta una grossa novità e una sfida.

Non si può certo dire che in corso Garibaldi manchi il ricambio commerciale. Solo per fare alcuni esempi degli avvicendamenti avvenuti negli ultimi mesi, si può ricordare che laddove c’era Erremoda donna è stato aperto Kasanova, negozio di articoli per la casa, mentre Erremoda si è accentrato occupando un locale rimasto vuoto più a ridosso di piazzetta Cavour e del “cuore pulsante” del centro cittadino. Anche il Baule d’oro, specializzato in valigie, ha chiuso e al suo posto si trova Home and love, che propone oggetti per la casa e complementi d’arredo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi