Contenuto riservato agli abbonati

Calciatore si ammala di legionella, controlli nelle docce e nei lavandini degli spogliatoi

I sintomi a fine aprile, l'Aas 5 indaga sulla presenza del batterio in due campi sportivi. A Cordovado effettuata la sanificazione, a San Vito no. Gini: intervento a breve

SAN VITO. Un calciatore della Sanvitese si sente male: ha i sintomi di una polmonite, innescati dal batterio della legionella pneumophila.

Il servizio di sorveglianza sanitaria e il dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria avviano le indagini per risalire alla causa della malattia infettiva. Risultato: due spogliatoi di campi da calcio frequentati dal giovane, a San Vito e Cordovado, hanno una presenza di legionella in valori superiori ai limiti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Portuale di Trieste manifestava contro il Green Pass, ora è intubato: "Ho i polmoni distrutti"

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi