Contenuto riservato agli abbonati

Ex insegnante e presidente dell'Unione ciclisti stroncato dal coronavirus

Gracco Peres aveva 84 anni. Docente, è stato sacrestano e presidente dell’Unione ciclisti del paese. Martedì pomeriggio il funerale

SAN DANIELE. Un’altra vittima del virus in Friuli. Se ne va un pezzo di storia di San Daniele. Gracco Peres aveva 84 anni compiuti lo scorso 12 ottobre, quando aveva festeggiato il compleanno assieme al figlio Corrado. È deceduto domenica 8 novembre all’ospedale di Palmanova, dove era ricoverato.


Sandanielese doc, Gracco Peres, che abitava in via Dalmazia, era considerato la memoria storica della cittadina collinare. Insegnante di educazione tecnica alle scuole medie per tanti anni, è stato anche presidente dell’Unione ciclisti di San Daniele. Peres era una presenza silenziosa e costante nella vita della comunità. Cordiale e sorridente, poche parole dette sempre con garbo. Per anni è stato colui che durante le funzioni religiose aiutava nel servizio in chiesa. Aveva iniziato a fare il sacrestano alcuni anni fa e da allora non aveva mai fatto mancare il suo sostegno alla parrocchia e alle tante attività organizzate in paese.

📧 CORONAVIRUS, ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RICEVERE IL PUNTO DELLA SETTIMANA

«Nonostante avesse 84 anni – il ricordo affettuoso dell’unico figlio, Corrado – riusciva a ricordare tutto. Era un uomo solare, che amava la compagnia delle altre persone. In presenza di qualche attrito all’interno delle associazioni riusciva sempre a mettere tutti d’accordo. Era molto empatico. Con poche parole sapeva mettere a proprio agio le persone. Il 12 ottobre abbiamo festeggiato il suo compleanno. È stata una giornata felice, purtroppo poco dopo le sue condizioni di salute si sono aggravate».




Gracco Peres aveva una grande passione per la bicicletta. Era una colonna portante dell’Unione ciclisti di San Daniele. «Un punto di riferimento per la società – racconta il presidente, Alfonso Fanzutto –. Quando ero bambini lui faceva già parte del sodalizio. È stato un punto d’incontro tra la vecchia e la nuova generazione. Ha fatto veramente tanto per questa comunità». Il parroco, don Sergio, ricorda che Gracco Peres era sempre presente alla messa della domenica. «Leggeva spesso durante la funzione. Era un uomo affettuoso, una dimensione viva della nostra comunità. Era anche spiritoso e aveva senso dell’umorismo. Partecipava a tutti i funerali in paese perché voleva manifestare la sua vicinanza alle famiglie». Il sindaco, Pietro Valent, manifesta ai familiari la sua vicinanza e quella di tutta la cittadina. «Gracco ha regalato tanto a San Daniele, sia attraverso la sua attività professionale, come educatore dei nostri giovani, sia come uomo di sport, che ha dedicato al ciclismo un lungo periodo della sua vita. Ci mancherà molto».
Il funerale sarà celebrato martedì 10 novembre, alle 15, nel Duomo di San Daniele.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi