Contenuto riservato agli abbonati

L'Ordine dei medici: «Dati preoccupanti: serve il lockdown totale, in tutto il Paese»

Il presidente Fnomceo chiede di stabilizzare gli specializzandi degli ultimi due anni impiegati nell'assistenza e rendere pienamente operative le Usca, in un momento in cui le persone in isolamento domiciliare sono quasi 419mila

UDINE. Non accennano a calare (e non ingannino i numeri odierni, perché oltre ai contagi sono diminuiti anche i tamponi) i casi di coronavirus in Italia e, soprattutto, non si placa, anzi in realtà aumenta, la pressione sugli ospedali. Da più parti in Italia arrivano notizie di strutture in difficoltà. Ed è per questo, ora, c’è chi chiede la chiusura totale.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Hawaii, l'incontro inaspettato è da brividi: fotografo si imbatte in uno squalo bianco mentre nuota

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi