In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Lo show

Dopo due anni di stop per la pandemia le Frecce sono tornate a colorare il cielo di Lignano

In migliaia col naso all’insù per ammirare le evoluzioni della Pattuglia acrobatica

Sara Del Sal
Aggiornato alle 1 minuto di lettura

L'Air show delle Frecce Tricolori a Lignano ©Foto Petrussi

 

LIGNANO. «Dopo due anni di stop tornare a esibirci ufficialmente a Lignano è stato molto piacevole. È stato un gran ritorno. Noi di fatto a Lignano veniamo a fare l’addestramento durante l’inverno ma non poterci esibire qui per due anni è stato davvero un peccato perché non dare soddisfazione agli spettatori friulani dopo che ci hanno supportato per tanti anni ci dispiaceva». 

Un ritorno alle vecchie abitudini, insomma: «È stato quindi bello ritornare, c’era tanto pubblico anche quest’anno in cui abbiamo una stagione davvero piena. L’Aeronautica militare ha programmato un calendario intenso in vista della ripartenza e stiamo vivendo una stagione impegnativa che ci permette di portare il nostro tricolore in tantissimi posti e di condividere i valori sani dell’aeronautica in Italia».

È il comandante della Pan Stefano Vit a riassumere lo stato d’animo di gioia e trepidazione mista quasi a incredulità che si è vissuto giovedì 28 luglio a Lignano per l’attesissima esibizione delle Frecce tricolori. Tutto si è svolto con una precisione millimetrica e con un pubblico molto disciplinato.

Molte le autorità presenti, con i rappresentanti di tutte le forze dell’ordine, del questore di Udine Manuela De Bernardin Stadoan che da lunedì entrerà in servizio a Treviso e l’assessore regionale Sergio Emidio Bini che ha raggiunto il sindaco di Lignano Laura Giorgi affiancata dal vicesindaco Manuel La Placa, dall’assessore al Turismo Massimo Brini e da alcuni consiglieri. Ospiti della manifestazione il sindaco di Latisana Lanfranco Sette e il sindaco di Klagenfurt, Christian Scheider. «È una grande gioia ospitare le Frecce, che sono un vanto nazionale ma che sentiamo ancora più vicine qui, dove sono di casa», afferma Giorgi.

E poi c’erano loro, migliaia di persone che per due ore hanno guardato il cielo trattenendo il fiato, sospirando, sobbalzando e godendo di ogni istante.

Appassionati e semplici curiosi che hanno affollato la spiaggia ma che si sono anche ritrovati sulle terrazze e sui tetti degli hotel per potere assistere a uno spettacolo che sa essere sempre nuovo. Partenza con le esibizioni del Team Audace di 3 paramotori che ha lasciato spazio a un elicottero HH139 che eseguirà una dimostrazione di soccorso spettacolare.

Largo ai paracadutisti della scuola UP&GO di Campoformido e alla coppia di ultraleggeri del team Flying Donkey. E poi sono arrivati i 2 AMX che hanno mostrato un sorvolo tattico, seguiti da 2 Eurofighter del 51° Stormo di Istrana che con il loro rombo ha messo i brividi. Andrea Pesenato con il suo CAP 231 ha dimostrato come si possa fare anche l’impossibile in volo. E poi sono arrivate le Frecce a colorare il cielo con i loro fuoriclasse.

I commenti dei lettori