Salute mentale, servono più servizi ma qualche cosa si muove

Salute mentale, servono più servizi ma qualche cosa si muove
3 minuti di lettura

Il Covid-19 ha rappresentato un detonatore rispetto alle problematiche già preesistenti nel mondo della salute mentale, aggravate dalle conseguenze in termini di disagio emotivo e di disturbi psichiatrici in una parte della popolazione. Dagli adolescenti senza più scuola agli anziani soli, da chi ha vissuto il decesso dei propri cari o è stato colpito dal Sars-Cov 2 a chi ha avuto gravi danni economici o ha perso o potrà perdere il posto di lavoro.