Fumi? È tempo di screening per il tumore del polmone

Nei check up saranno coinvolti 7.500 forti fumatori over 55, che verranno sottoposti a una Tac a basso dosaggio di radiazioni in 18 centri specializzati. A Roma, un convegno internazionale fa il punto sul futuro della diagnosi precoce, che può salvare oltre 10 mila vite l'anno
3 minuti di lettura

Nel mese dedicato al tumore del polmone si fa un passo concreto per la diagnosi precoce di questa neoplasia anche in Italia. Con la firma del Ministro della Salute Speranza parte, infatti, la Rete Italiana Screening Polmonari. Ne fanno parte, per ora, 18 centri oncologici Irccs diffusi su tutto il territorio italiano: il progetto pilota sarà finanziato con un milione di euro l'anno per due anni, e coinvolgerà 7.500

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori