Covid, facciamo scegliere agli adolescenti se vaccinarsi o meno

Il mancato consenso dei genitori mette a rischio la salute dei ragazzi e ritarda la campagna vaccinale. In Italia ancora 880mila ragazzi non immunizzati
3 minuti di lettura

Gli adolescenti dovrebbero poter decidere autonomamente di vaccinarsi contro Covid-19. Senza obbligo di consenso da parte dei genitori, esattamente come succede con l'accesso ai servizi contraccettivi, le cure per disturbi da uso di sostanze, le infezioni sessualmente trasmissibili, ecc.. È la tesi sostenuta da Susanna McGrew e Holly A. Taylor del Dipartimento di Bioetica dei National Institutes of Health, a Bethesda, in un articolo pubblicato sul The New England Journal of Medicine.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori