Collasso dei Pronto Soccorso, l'appello dei medici ospedalieri: "Il Pnrr non basterà, va ripensato il sistema"

Collasso dei Pronto Soccorso, l'appello dei medici ospedalieri: "Il Pnrr non basterà, va ripensato il sistema"
In 20 anni, chiusi 300 ospedali con 80mila posti letto in meno. Dal 2007 perse 50 mila unità di personale
2 minuti di lettura

Pronto soccorso che diventano reparti, con pazienti in attesa di essere ricoverati, anche per giorni. Mancano posti letto negli ospedali, ordinari così come di terapia intensiva, malgrado lo sforzo compiuto in due anni di pandemia. E scarseggiano i medici. La condizione di emergenza che da giorni è tornata alla ribalta della cronaca - e che più volte abbiamo raccontato - è oggi al centro dell'appello lanciato dal Forum degli specialisti ospedalieri FoSSC (Forum delle Società Scientifiche dei Clinici Ospedalieri e Universitari Italiani): "In 20 anni sono stati chiusi 300 ospedali con 80mila posti letto in meno e, dal 2007 ad oggi, abbiamo perso 50 mila unità di personale", denunciano le società scientifiche, che chiedono - da...