In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Quanto alcol posso bere? La dose sicura non esiste

Quanto alcol posso bere? La dose sicura non esiste
Se consumato senza controllo è cancerogeno. Può provocare danni su tutti gli organi. L’emergenza alcolismo esaminata al congresso Easl
2 minuti di lettura

L’alcol causa oltre 200 patologie ed è attualmente il terzo fattore di rischio preventivabile di morte. Secondo recenti dati pubblicati su Lancet nel 2020, l’uso di bevande alcoliche rappresenta la prima causa di disabilità nella fascia di età 25-49 anni, e la prima causa di morte nella fascia di età sotto i 25 anni. L’effetto tossico delle bevande alcoliche si manifesta sia in acuto che in cronico. I sintomi e la gravità dell’intossicazione acuta variano a seconda del livello di alcolemia, a partire da euforia, incoordinazione motoria, confusione mentale, coma etilico e, non ultimo, arresto cardiorespiratorio.

I numeri sono in crescita anche nel nostro Paese. Secondo recenti dati la percentuale degli accessi ai Dipartimenti di Emergenza/Pronto Soccorso per intossicazione acuta alcolica è incrementata del 47% negli ultimi 5 anni (dati Nationwide Emergency Department Sample) con un aumento dei costi correlati del 272%. Tale dato è verosimilmente legato alla diffusione e all’incremento del fenomeno del binge drinking (Bd), in particolare nei più giovani, adolescenti inclusi. Per Bd si intende l’assunzione di 4 o più unità alcoliche nella donna e 5 o più nell’uomo, in un’unica occasione e in breve tempo. Considerando che fino a 18 anni i sistemi enzimatici per “digerire” l’alcol non si sono formati, qualunque uso anche modesto è da considerarsi dannoso, e la modalità del Bd ne amplifica la tossicità.

Un recente studio del nostro gruppo nei licei del Lazio, supportato da Fondazione Roma, e pubblicato su Scientific Reports, ha rilevato che, dei 2704 adolescenti valutati, il 48% riportava di assumere alcol con modalità Bd; di questi, il 6.6% aveva già i criteri per Disturbo da Uso di Alcol (Aud) e/o alcoldipendenza. Ma come si definisce l’abuso alcolico? Il consumo si misura in Unità Alcolica o Drink, equivalente a circa 12-15 grammi di etanolo, che corrisponde a un bicchiere di vino, una bottiglia di birra da 33 cl o un bicchierino di superalcolico. Un uso adeguato prevede un massimo di due drink al giorno per l’uomo e uno per la donna, ammesso che non sussistano controindicazioni di natura medica, sociale o lavorativa.

Superate queste dosi, i danni si verificano su tutti gli organi e apparati, a livello epatico, cardiaco, cerebrale, ormonale, metabolico, riproduttivo, e incrementa il rischio di cancro. L’alcol è, infatti, nella classificazione dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro fra i cancerogeni certi, come il fumo. La regola da seguire è “meno è meglio” e se ci si accorge di essere un bevitore a rischio, rivolgersi rapidamente al medico per iniziare un percorso di cura.

Particolarmente a rischio di Aud è la popolazione dei senza fissa dimora, per i quali si è sempre ritenuto di non poter intervenire. In collaborazione con la Santa Sede e la Comunità di Sant’Egidio, in linea con la “mission” dell’Università Cattolica, abbiamo creato un percorso per assicurare loro l’accesso alle cure primarie. Con risultati, pubblicati su Alcohol & Alcoholism nel 2020, che hanno mostrato successi sovrapponibili alla popolazione generale. Tutti temi affrontati da pochi giorni al “Meet the expert” dell’Easl (Associazione europea per lo studio del fegato), con la professoressa Marsha Morgan del Royal University College di Londra.