In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Chirurgia dell'obesità: innovazione e specializzazione

Chirurgia dell'obesità: innovazione e specializzazione
Sempre più italiani si rivolgono al bisturi per affrontare la malattia. Ma è importante farlo nei centri di eccellenza, presenti in tutta la penisola, e affidarsi a professionisti formati e aggiornati sulle tecnologie più avanzate
2 minuti di lettura

La chirurgia dell'obesità ha quasi 70 anni di storia. Ma è negli ultimi decenni che il settore è letteralmente esploso: oggi in Italia si effettuano ogni anno circa 25mila interventi di chirurgia bariatrica e del metabolismo, che la mettono praticamente alla pari con l'intero campo della chirurgia oncologica. I continui miglioramenti tecnologici hanno certamente aiutato a spingere l'aumento degli interventi, sempre più sicuri ed efficaci. Ma non è tutto: un ruolo preponderante lo ha avuto, infatti, anche il riconoscimento dell'obesità come un problema di salute e non estetico.

 

La consapevolezza che chi lotta contro questa malattia ha diritto a un aiuto, che sia psicologico, farmacologico o, dove non bastano, chirurgico, ha contribuito infatti ad aumentare la domanda, e l'offerta, degli interventi. Oggi – spiega Vincenzo Pilone, ordinario di Chirurgia Generale dell'Università di Salerno e Tesoriere della Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche (Sicob) – gli interventi bariatrici vengono eseguiti nella quasi totalità delle unità operative complesse di chirurgia generale d'Italia. E dove ancora non si fanno – assicura – ci si sta attrezzando per poterli eseguire. La chirurgia dell'obesità è entrata di diritto all'interno degli insegnamenti delle scuole di specializzazione in chirurgia generale di tutta Italia. E moltissimi giovani chirurghi sono interessati a specializzarsi in questo campo.

 

“Quest'anno si è tenuta la prima edizione di un corso di formazione che abbiamo organizzato con la Sicob in collaborazione con Johnson & Johnson, ed ha avuto un riscontro enorme – ricorda Pilone – Il corso prevede attività teoriche e approfondimenti pratici presso centri di eccellenza di tutta Italia. Era a numero chiuso, e mi hanno detto che il numero di richieste che arrivate è stato impressionante, tanto che avremo la necessità di ripeterlo probabilmente con più appuntamenti nell'arco di un anno”.

 

L'interesse per simili iniziative dimostra quanto la chirurgia bariatrica sia un campo in continua evoluzione e ad altissima specializzazione, che richiede conoscenze profonde e aggiornamento costante da parte del chirurgo e dell'equipe che lo accompagna negli interventi e nella presa in carico dei pazienti. I centri che offrono interventi bariatrici però sono ormai moltissimi, e ovviamente non tutti possono garantire gli stessi livelli di qualità. Per i pazienti, spaventati magari dalle lunghe liste d'attesa dei centri di eccellenza, ed attratti dalle promesse di una delle tante pubblicità che si trovano ormai un po' ovunque, vuol dire correre il rischio di finire in mani meno esperte di quello che dovrebbero.

 

“Il problema è reale, tanto che stiamo provando a lavorare a una soluzione a livello della Sicob”, sottolinea Pilone. “Su internet i pazienti trovano di tutto, anche molta pubblicità ingannevole. Vorremmo invece che anche in Italia avvenisse quello che accade in paesi come la Germania, dove posso sempre sapere quanti interventi di un certo tipo esegue un chirurgo ufficialmente. Vorremmo arrivare a una certificazione Sicob che attesti l'esperienza di ogni chirurgo specializzato in chirurgia dell'obesità, ma al momento siamo ancora lontani”.

 

Come fare quindi per assicurarsi di affrontare il percorso bariatrico accompagnati da professionisti realmente esperti? Il consiglio di Pilone è quello di affidarsi a enti terzi e istituzionali, come sono le società scientifiche. La Sicob al momento non fornisce informazioni sull'esperienza dei singoli chirurghi, è vero, ma ha un sistema di bollini di qualità che certifica i centri a maggior volume di interventi, dove sono a disposizione tutte le infrastrutture necessarie per accogliere e trattare i pazienti obesi. Affidandosi a un centro certificato Sicob – assicura Pilone – si è sicuri di trovare chirurghi specializzati e di sottoporsi a interventi sicuri e con le massime chance di risultare efficaci.