In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Sportello cuore

Omega-3, quanti ne servono per abbassare (un pochino) la pressione

Omega-3, quanti ne servono per abbassare (un pochino) la pressione
Pesce azzurro, salmone, tonno. Sono solo alcuni degli alimenti più ricchi di acidi grassi “buoni”. Consumati regolarmente possono aiutare a contrastare l’ipertensione e il colesterolo elevato. Ma non aspettatevi miracoli. E non rinunciate ai farmaci prescritti dal medico
2 minuti di lettura

Contro l'ipertensione ci vogliono i farmaci. Il medico, caso per caso, indica quali valori raggiungere e come ottenere il risultato desiderato. Se tuttavia i valori pressori sono leggermente alti, ma non ancora indice di patologia, lo stile di vita può aiutare a controllare la situazione. Anche a tavola. Magari sfruttando i benefici sui vasi sanguigni che possono venire dall'assunzione regolare di acidi grassi omega-3, in particolare se già si è ipertesi e se i valori di colesterolo sono elevati. Ma quanto davvero può servire, in termini di omega-3, considerando che ne sono ricchi soprattutto i pesci e che le indicazioni generali dell'American Heart Association raccomandano il consumo di due robuste porzioni la settimana nell'ambito di una dieta "salvacuore"? A questa domanda risponde una ricerca pubblicata sul Journal of American Heart Association, coordinata da Xinzhi Li dell'Università di Scienza e Tecnologia di Macao, in Cina. La ricerca fissa in 3 grammi di acidi grassi omega-3 (ovvero l'acido docosaesaenoico o DHA e l'acido eicosapentaenoico o EPA) l'assunzione quotidiana di questi composti per ridurre, ma solo di qualche grado, la pressione arteriosa.

A tavola, e non solo

La ricerca contribuisce alla chiarezza su un tema molto discusso. Risulta infatti complesso definire un valore ottimale di consumo di alimenti (e ovviamente anche di integratori) contenenti omega-3. Ma soprattutto lo studio dice che non c'è da attendersi un crollo verticale della sistolica e della diastolica, pur confermando come l'abitudine al consumo di pesce (per i più facoltosi anche le ostriche possono rappresentare un buon serbatoio di queste sostanze) possa contribuire al benessere dell'apparato cardiovascolare. Gli studiosi hanno preso in esame quasi 5000 persone maggiorenni, con o senza ipertensione e con o senza innalzamento dei valori del colesterolo, traendo i dati da una settantina di studi clinici condotti negli anni. Detto che gli studi riuniti in questa analisi hanno considerato sia gli omega-3 derivanti dall'alimentazione che quelli ottenuti grazie ad integratori, ecco i risultati principali dell'indagine.

Tre il numero perfetto

Rispetto agli adulti che non hanno consumato EPA e DHA, coloro che hanno consumato tra 2 e 3 grammi al giorno di acidi grassi omega-3 combinati DHA ed avevano una riduzione della pressione massima e minima di circa 2 millimetri di mercurio, a riprova di un beneficio che va considerato. Soprattutto, si è visto che in chi era iperteso i 3 grammi quotidiani di omega-3 (corrisponde più o meno ad un etto e mezzo di salmone) il calo medio è stato di poco meno di 4 millimetri di mercurio, per la pressione sistolica. Qualcosa di simile si è osservato anche in chi aveva problemi di dislipidemia con colesterolo elevato e più in generale negli over-45. "Lo studio ha il merito di aver identificato la dose efficace (3 grammi al giorno) in grado di ridurre moderatamente la pressione arteriosa (-4 millimetri di mercurio negli ipertesi) - spiega Paolo Bellotti consigliere della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (Siprec).  Si tratta di un chiarimento scientifico importante che però non ha una ricaduta pratica terapeutica, visto che gli omega-3 nelle linee guida internazionali non vengono considerati per il trattamento dell'ipertensione arteriosa. Peraltro, recenti studi hanno comunque osservato che un supplemento di omega-3 non offre particolari benefici in termini di riduzione degli eventi cardiovascolari come infarto o ictus".     

Le buone abitudini per controllare la pressione

Va detto comunque che gli omega-3 sono grassi polinsaturi di origine vegetale e animale e presentano un effetto endoteliale protettivo nei confronti dell'aterosclerosi e delle malattie cardiache e sono utili in una corretta alimentazione.  E chi ha la pressione che tende ad alzarsi, cosa dovrebbe fare? Innanzitutto pensare alle buone abitudini, controllare il peso, non fumare e fare un po' di attenzione a tavola.  "I pazienti con ipertensione, prima o durante terapia antipertensiva, traggono sicuramente beneficio da un corretto stile di vita, ponendo attenzione all'alimentazione, al peso corporeo, ad una adeguata attività fisica e soprattutto alla riduzione della quantità di sale - ricorda Bellotti.  Un adulto introduce mediamente 8-10 grammi di sale al giorno, di cui circa il 70% è già presente negli alimenti. Ridurre il sale a meno di 5 grammi al giorno permette di ottenere significativi benefici in termini di riduzione sia della pressione arteriosa sistolica (-5.8 millimetri di mercurio negli ipertesi) che delle malattie cardiovascolari (-17% circa)".