Stati Uniti, 9 sparatorie di massa in tre giorni: 400 tra morti e feriti

Tragico bilancio di vittime nell’ultimo weekend, contrassegnato anche dal Mother’s Day. In Colorado il numero maggiore di persone uccise

 Oltre 400 americani sono stati uccisi o feriti a causa delle armi da fuoco negli ultimi tre giorni. E' il tragico bilancio del weekend del Mother's Day, la festa della mamma, nel corso del quale si sono verificate ben nove sparatorie di massa. La più grave in Colorado dove, durante una festa, sono state uccise sette persone. 
Nelle 9 sparatorie di massa (quelle con più di quattro persone colpite, escluso l'aggressore) sono morte almeno 15 persone mentre 30 sono rimaste ferite, alcune gravemente. Uno degli episodi più clamorosi quello di Times Square, nel cuore di Manhattan, in cui sono rimaste ferite due donne e una bambina di 4 anni.

Video del giorno

L'abbraccio Muti-Mattarella, il Maestro regala al Presidente la sua bacchetta: "Lei dirige un Paese"

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi