Ciclismo: al Giro un altro sigillo di Ganna e il trionfo rosa di Bernal

Il colombiano Egan Bernal, 24 anni, vincitore al debutto del Giro d'Italia 

SuperPippo vince l’ultima tappa, una cronometro a Milano. Il colombiano respinge la minaccia di Caruso e fa il bis dopo il Tour 2019 

Filippo Ganna mette il sigillo anche sulla cronometro conclusiva del 104° Giro d’Italia, come già aveva fatto nella prova contro il tempo di Torino che gli aveva dato la prima maglia di leader. E il colombiano Egan Bernal conquista al debutto la sua prima Corsa Rosa. Entrambi hanno 24 anni e rappresentano la nuova generazione del ciclismo mondiale.

Nella 21a e ultima tappa, 30 km contro il tempo da Senago a Milano, Ganna è riuscito a battere anche la sfortuna, che l’ha costretto a cambiare bici a un km dalla fine per un problema meccanico. Ha respinto il francese Cavagna, che ha sciupato tutto sbagliando clamorosamente una curva a poche centinaia di metri dal traguardo, e l’altro italiano Edoardo Affini.

Nella lotta fra gli uomini di classifica Damiano Caruso, secondo nella "generale", ha rosicchiato ancora 30" al leader Bernal, senza però riuscire a sorpassarlo. Sul terzo gradino del podio è rimasto il britannico Simon Yates, confermatosi peraltro inferiore nelle prove contro il tempo rispetto a primi due della classifica. La crono di Milano ha quindi definito le altre posizioni nella top ten rosa, confermando Vlasov al quarto posto davanti al sorprendente colombiano Martinez, compagno e preziosissimo gregario di Bernal.

Ordine d’arrivo della 21a e ultima tappa del 104° Giro d’Italia, cronometro da Senago e Milano di 30,3 km: 1. Filippo Ganna 33’48", media 53,787 km/h; 2. Cavagna 12"; 3. Affini 13"; 4. Sobrero 14"; 5. Almeida 27"; 6. Walscheid 33"; 7. Bettiol 34"; 8. Tratnik 42"; 9. Moscon 44"; 10. Keisse 47"; 14. Martinez 1’21"; 17. Caruso 1’23"; 19. Vlasov 1’26"; 24. Bernal 1’53"; 31, Bardet 2’10"; 38. Nibali 2’25"; 39. Carthy 2’27"; 51. Yates 2’45".

Classifica finale: 1. Egan Bernal; 2. Caruso 1’29"; 3. Yates 4’15"; 4. Vlasov 6’40"; 5. Martinez 7’24"; 6. Almeida 6’24"; 7. Bardet 8’05"; 8. Carthy 8’56"; 9. Foss 1144"; 10. Dan Martin 18’35"; 15. Formolo 47’21"; 18. Nibali 1’03’59". Maglia rosa (generale): Egan Bernal. Maglia bianca (giovani): Egan Bernal. Maglia azzurra (montagna): Geoffrey Bouchard. Maglia ciclamino (punti): Peter Sagan.  

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi