Contenuto riservato agli abbonati

Paralimpiadi, Elisabetta Mijno: “Quest’argento lo dovevo a me stessa”

Elisabetta Mijno dopo la delusione nell’individuale ha esaltato il compagno nella prova mixed. È la terza medaglia in quattro Paralimpiadi

Londra, Rio e persino sotto la pioggia giapponese. Elisabetta Mijno non aveva nessuna intenzione di scendere dal podio della Paralimpiade e, dopo aver mancato la medaglia nell’individuale, si è rifatta ieri sera allo Yumenoshima Park Archery Field, centrando la sua terza medaglia in quattro edizioni dei Giochi (esordì a Pechino 2008): dopo l’argento individuale e il bronzo a squadre, un’altra medaglia corale a Tokyo grazie al secondo argento in carriera, centrato in coppia con Stefano Travisani.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Masterchef 11, scontro diretto tra Locatelli e Federico sull'impiattamento: "Sembra cibo per cani"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi