Giro d’Italia a Genova, folla a De Ferrari per l'arrivo dei corridori. Vince la tappa Stefano Oldani

L'arrivo del Giro a Genova: il pubblico e i corridori

Genova – Tutti si aspettavano Van der Poel ma a spuntarla sul traguardo di via XX Settembre, nella Parma-Genova, è stato il suo compagno di squadra della Alpecin-Fenix, Stefano Oldani, 24 anni, alla prima vittoria da professionista. Partito all’attacco nella fuga che ha caratterizzato la tappa con 25 uomini, insieme al suo capitano, Van der Poel, Oldani è rimasto attaccato sul Trensasco a Lorenzo Rota, l’uomo che aveva lanciato anche la prima azione.

Con i due italiani anche l’olandese Gijs Leemreize: i tre si sono avvantaggiati sugli altri fuggitivi e si sono giocati la vittoria nel finale con Oldani che ha preceduto di poco Rota ed è poi scoppiato in lacrime all’arrivo per la felicità di questo primo successo. Il Giro d’Italia, dopo la vittoria di ieri Dainese, parla anche oggi italiano. Il gruppo della maglia rosa arriva a 9:07” con Juan Pedro Lopez che resta leader della corsa.

Dopo la vittoria Oldani ha raccontato: “Non riuscivo a smettere di piangere dopo l’arrivo. Non è stato semplice, Rota è mio amico, sapevo che è veloce, ma tutto è andato per il meglio. La presenza di Van der Poel in fuga è stata fondamentale”.

Bucci: “Sarebbe bello avere una tappa nel 2024”

Non è escluso che nel 2024 Genova possa riavere una tappa del Giro d'Italia. Lo ha detto il sindaco Marco Bucci parlando della Parma-Genova arrivata nella centralissima via XX Settembre. "L'organizzazione è stata perfetta - ha detto Bucci - , stiamo facendo qualcosa di bello per Genova. Aprile e maggio sono stati mesi pieni di eventi, da Euroflora ai Rolli e anche a giugno ci saranno tantissimi eventi. Vogliamo un futuro brillante". Bucci ha sottolineato che durante le riprese del Giro "si parla anche dell'Ocean Race, un evento importantissimo dell'anno prossimo. Oltre al 2024 anno in cui Genova sarà capitale europea dello sport, una cosa veramente grande". E proprio nel 2024 ci sono "già in coda 50 eventi internazionali, avere la tappa del Giro sarebbe un'ottima cosa perché il ciclismo è uno sport fantastico, bellissimo da vedere".

Toti: “Una grande occasione per la promozione del territorio”

"Questa è una bella settimana per la Liguria, con il Giro d'Italia che l'attraversa e mostra tutte le bellezze di questa terra. Traspare anche la voglia di tornare a vivere di una regione pronta a ospitare tutti coloro che vorranno venire a scoprirla e visitarla". Così il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, intervenuto a margine dell'arrivo della prima tappa ligure del Giro d'Italia. Il presidente è salito sul palco per le premiazioni. "Questo è un grande momento di promozione del territorio ma anche un grande momento per festeggiare l'uscita dalla pandemia e il ritorno alla vita normale. Il ciclismo é un grande evento popolare che richiama tutti noi davanti alla televisione o in strada a vedere gli eroi della fatica e dell'impegno", conclude Toti. Domani il giro riprenderà con la tappa che partirà da Sanremo per arrivare a Cuneo.

Il racconto della giornata minuto per minuto

Ore 17.30 – E’ stata riaperta l’autostrada intorno al ponte San Giorgio, che era stata chiusa per consentire il passaggio dei corridori del Giro d’Italia.

Ore 16.35 – Vince Oldani

Il vincitore Stefano Oldani esulta dopo aver tagliato il traguardo

Stefano Oldani ha vinto la 12/a tappa del 105/o Giro d'Italia di ciclismo, da Parma a Genova, lunga 204 chilometri. Battuti allo sprint Lorenzo Rota, secondo, e l'olandese Gijs Leemreize, terzo.

Ore 16.30 – Striscioni in via Trensasco per le condizioni della strada

“Quando crollerà non chiamatela tragedia come per il Morandi ma conseguenza”, e ancora: “Vi fanno pedalare sopra la strada che sta per crollare”. Sono le scritte comparse su due striscioni esposti in via Trensasco a Genova in occasione del passaggio del Giro d’Italia per protestare contro le condizioni di dissesto della strada e di altre infrastrutture della zona, per le quale i residenti chiedono da tempo interventi di messa in sicurezza sistemazione. E così hanno deciso di cogliere l’occasione della ribalta del Giro per dare voce alle loro preoccupazioni e alla loro protesta.

Ore 16.20 – I tre corridori di testa sono entrati al casello dell’autostrada e si dirigono verso il ponte San Giorgio

Ore 15.40 – Ad attendere l’arrivo di tappa a Genova anche Gianni Motta, vincitore del Giro nel 1966 (video)

Gianni Motta, vincitore del Giro d'Italia 1966, tra ricordi e pronostici

ore 15.30 – Autostrade, chiude Ponte San Giorgio

Verrà chiusa alle 15.40 l'autostrada per permettere ai corridori del giro di passare dal ponte san Giorgio. Il provvedimento avrà una durata di due ore circa, e secondo programma terminerà alle 17.30.

Ecco i tratti interessati
sulla A10 Genova-Savona:

- sarà chiuso il tratto compreso tra Genova Aeroporto e l'allacciamento con la A7 Serravalle-Genova, verso Genova. Inoltre, sarà chiusa l'entrata della stazione di Genova Aeroporto in entrambe le direzioni, verso Genova e Savona;
sulla A7 Serravalle-Genova:

- sarà chiuso il tratto compreso tra l'allacciamento con la A10 Genova-Savona e Genova ovest, verso Genova;
- sarà chiuso l'allacciamento con la A10 Genova-Savona, per chi proviene da Genova ed è diretto verso Savona.

ore 15.15 – Il pubblico in attesa dell’arrivo della tappa (video)

Grande folla per l'arrivo a Genova del Giro d'Italia

ore 15.00 – 66 chilometri all’arrivo

ore 14.13 – Corridori sulla discesa del passo del Bocco. In questa discesa Weylandt perse la vita nel 2011, ricordi per lui da parte dell'organizzazione del Giro, che ha come sempre ritirato il dorsale 108.

Video – Gianni Motta, vincitore del Giro d’Italia del 1966 tra ricordi e pronostici

Gianni Motta, vincitore del Giro d'Italia 1966, tra ricordi e pronostici

ore 14.10 – 110 chilometri all’arrivo

ore 13.13 – Traguardo volante di Borgo Val di Taro vinto da Arnaud Démare

ore 13.08 – E’ trascorsa la prima ora di gara

ore 12.44 – Percorsi 35 chilometri

ore 12.24 – Il Giro è a Fornovo Val di Taro

ore 12.20 – Giro d’Italia, Parma-Genova: Garzelli: “Favorito Van der Poel ma il finale è imprevedibile”

Stefano Garzelli, vincitore del Giro d’Italia nel 2000, indica il suo favorito per la Parma-Genova, tappa che porterà la corsa rosa nel capoluogo ligure: “Può essere adatto a Van der Poel ma il finale è difficile e tecnico, ci proveranno in tanti, tra gli italiani spero in Vendrame”. Per la vittoria finale del Giro, sin qui Garzelli ha visto un ottimo Landa: “Sul Blockhaus era il più in palla. Poi ci sono Carapaz e Hindley che hanno due squadre molto forti, anche Bardet sta facendo bene. E mi aspetto un grande Giro di Nibali: gli ho parlato, dopo il Blockhaus era sorpreso anche lui. E Pozzovivo arriverà tra i primi 10”.

Giro d'Italia, Parma-Genova: Garzelli: "Favorito Van der Poel ma il finale è imprevedibile"

ore 12.17 – Percorsi 15 chilometri dall’inizio della gara

Giro d'Italia, la dodicesima tappa. Nella foto la partenza a Parma, l'arrivo sarà a Genova

ore 12.07 – Via alla tappa Parma-Genova

Attesa oggi per l'arrivo del Giro d'Italia, che torna a Genova dopo 7 anni: oggi la tappa in partenza da Parma e con il traguardo nel centro città, domani invece toccherà al ponente ligure con la Sanremo-Cuneo.

Giro d'Italia, i corridori a Parma poco prima dell'inizio della tappa

ore 10.10 – Ewan si ritira dal Giro d’Italia

Caleb Ewan abbandona il Giro d'Italia e non sarà al via della 12esima tappa, da Parma a Genova, ha annunciato la Lotto. Ewan era giunto quinto nella frazione vinta ieri dall'italiano Alberto Dainese. L'australiano, 27 anni, aveva lasciato anche lo scorso anno, durante l'ottava tappa, ed ora sono cinque i ritiri in altrettante partecipazioni al Giro, dove ha vinto cinque tappe, nel 2017, 2019 e 2021. Il suo miglior risultato quest'anno è un secondo posto conquistato al traguardo di Scalea. "Come inizialmente previsto, Caleb lascia il Giro nella seconda settimana di gare. Con molte tappe di montagna in vista, è stato deciso con la squadra che tornerà a casa", ha detto il team belga. "Dopo un breve periodo di riposo, si preparerà per il suo prossimo grande obiettivo della stagione, il Tour de France, dove punterà alla vittoria nelle tapper per velocisti", ha aggiunto Lotto.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Grado, la grande cucina sulla diga con la Via dei Sapori

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi