In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
PROVA

Il voto in Friuli Venezia Giulia, oggi alle urne in 936 mila per eleggere 12 parlamentari

I maggiorenni che votano per la prima volta sono oltre 52 mila. Saranno eletti 8 deputati e 4 senatori tra collegi uninominali e proporzionale

Maurizio Cescon
2 minuti di lettura

UDINE. Dunque il giorno tanto atteso è arrivato. Dopo la caduta del governo Draghi, il presidente della Repubblica Mattarella ha sciolto le Camere e indetto le elezioni per il rinnovo del Parlamento per il 25 settembre. Si vota dalle 7 alle 23, lo spoglio seguirà immediatamente e nella notte si saprà con chiarezza che direzione politica avrà preso il Paese.

Gli elettori in regione

Gli aventi diritto al voto in Friuli Venezia Giulia, secondo i dati consultabili sul sito internet del Ministero dell’Interno, sono 936.273, dei quali 452.720 uomini e 483.553 donne. In provincia di Gorizia voteranno 105.872 persone, a Trieste 180.052, a Udine 414.568 e infine a Pordenone 235.781.

Le sezioni elettorali sono 1364 (153 a Gorizia, 276 a Trieste, 616 a Udine e 319 a Pordenone). I maggiorenni che votano per la prima volta sono 52.052 (26.865 uomini e 25.187 donne), mentre gli elettori in più per il Senato (è stato abolito il limite di età dei 25 anni per la Camera alta) sono 69.564, vale a dire il 7,4% dell’intero corpo elettorale.

Un capitolo a parte merita il voto dei friulani residenti all’estero. Gli iscritti all’Aire, infatti, sono un vero e proprio “esercito” sparso nei cinque continenti, cioè 161.058 persone (80.220 uomini e 80.838 donne), mentre coloro che sono temporaneamente all’estero e hanno potuto votare per posta sono 912. In 89, invece, pur abitando all’estero, hanno optato per votare in Italia. Se le stime delle passate consultazioni saranno rispettate, comunque, non più del 30-35% degli aventi diritto che vivono e lavorano fuori dai confini eserciterà effettivamente il voto.

Gli eletti per Camera e Senato

Nei 215 Comuni della regione (25 a Gorizia, 6 a Trieste, 134 a Udine e 50 a Pordenone) gli elettori saranno chiamati a scegliere la squadra dei magnifici 12 che approderanno effettivamente a Montecitorio e a palazzo Madama.

La pattuglia si è ridotta notevolmente, visto che il prossimo Parlamento, dopo il “taglio” approvato nella scorsa legislatura, sarà composto da 600 persone (400 deputati e 200 senatori, esclusi i senatori a vita). Per la Camera la spunteranno 8 esponenti dei partiti in corsa in Friuli Venezia Giulia, 3 sono coloro che vinceranno il collegio uninominale (Pordenone e montagna, Udine e Gorizia-Trieste), mentre 5 saranno eletti con il proporzionale. Stesso discorso per il Senato: un eletto nell’unico collegio regionale, 3 eletti con il proporzionale.

Il Rosatellum è un sistema misto maggioritario per un terzo e proporzionale per due terzi, non sono previste preferenze ai singoli candidati in corsa nei listini proporzionali e non è possibile il voto disgiunto.

Una stranezza della legge ideata dal deputato triestino Ettore Rosato, inoltre, è data dal fatto che nel caso in cui un candidato venga eletto in più listini proporzionali, fa “scattare” il seggio nel territorio dove ha preso meno voti.

Se invece vince sia il collegio maggioritario sia venga eletto nel listino, il seggio scatta nel primo caso.

La composizione dei listini bloccati deve rispettare l’alternanza di genere uomo-donna oppure donna-uomo.

Le schede e le modalità

La scheda per il collegio del Senato è di colore giallo, quella per i collegi della Camera è di colore rosa. Si può scegliere di votare un partito che appoggia il candidato oppure il candidato stesso.

Nel primo caso il suo voto verrà “trasmesso” tale e quale anche al listino del partito scelto nel proporzionale. Mettendo la “ics” sul candidato, invece, il voto verrà diviso, nei listini bloccati, tra i partiti che lo sostengono in maniera proporzionale ai voti ottenuti. Non si deve assolutamente barrare nulla nello spazio del listino proporzionale.

Per votare è necessario recarsi alla sezione elettorale in cui si è iscritti, avere con sé la tessera elettorale e un documento di riconoscimento valido.

Le urne resteranno aperte dalle 7 alle 23. Gli uffici elettorali dei Comuni per il rilascio delle tessere in seguito a furto, smarrimento o cambio residenza, hanno ampliato gli orari: aperti dalle 7 alle 23.

I commenti dei lettori