In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Floro Flores: col Catania sarà la gara della svolta

2 minuti di lettura
UDINE. Non ha cominciato bene la stagione, condizionato da un infortunio muscolare prima di finire risucchiato nel vortice dell’anonima prestazione genovese. Ora Floro Flores ha ripreso morale e soprattutto una condizione accettabile dopo la settimana di lavoro conclusa con una prestazione incoraggiante in amichevole contro il Koper, al punto da sentirsi di promettere un pronto riscatto con il Catania.

«Vorrei che con il Catania fosse la partita della svolta per me e per l’Udinese». Ecco l’annuncio arrivato via internet tra le dichiarazioni rilasciate al sito ufficiale della società. Ma non solo, perchè Floro è stato il primo dei suoi compagni a ridimensionare i voli pindarici, quel quinto posto sbandierato da molti prima della falsa partenza con Parma e Sampdoria.

- Dopo il deludente avvio di campionato, è giusto parlare di partita della svolta riferendosi alla sfida col Catania?

«Nel calcio è facile essere esaltati e anche “massacrati”. Ci vuole equilibrio anche da parte nostra e per questo ritengo che sia importante non lanciarsi più in proclami anche per quanto riguarda il piazzamento finale. Pensiamo prima alla salvezza e poi cambieremo obbiettivo. Dico questo perchè siamo giovani e facciamo presto a buttarci giù di morale quando le cose non vanno bene, quindi proviamo a restare equilibrati e a tenere un profilo basso».

- Domenica si riparte col Catania, che si presenterà al Friuli ancora al palo senza neanche un punto in classifica...

«Infatti non hanno cominciato bene e quindi verranno a Udine per ottenere i tre punti. Penso possa saltare fuori una bella partita, ma io vorrei che questa fosse la partita della svolta per me e per l’Udinese».

- Ripartire quindi, e magari cominciare a mantenere le promesse d’inizio stagione. Anche per quanto la riguarda questo è un anno importante. È partito Quagliarella, lei praticamente ne ha ereditato posto e ruolo al centro dell’attacco proprio come desiderava, quindi ora spetta solo a lei dare seguito alle parole con i fatti.

«Sì, devo farlo. Devo crescere, prendere completamente coscienza del mio potenziale e soprattutto fare in modo di capitalizzare al meglio le occasioni che mi si presenteranno. Questo deve essere il mio anno e farò di tutto per riuscirci».

- Intanto ha ripreso a segnare, seppur in amichevole e per un attaccante è sempre una bella iniezione di fiducia, vero?

«È così. Fare gol è sempre importante, per il morale e per la fiducia nei tuoi mezzi. L’importante in partite come quelle degli ultimi giorni è scendere in campo con l’atteggiamento giusto».

- E lo stato di forma la soddisfa?

«Sì, sono contento di essere tornato a certi livelli. Ora spero di riuscire a farle vedere anche quando ci saranno i tre punti in palio. Mi sentivo molto bene a inizio stagione, poi è arrivato lo stop contro il Getafe con l’infortunio muscolare. È stato un vero peccato. Ora penso di essere all'ottanta per cento».

Stefano Martorano
I commenti dei lettori