In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Giro 2013, due tappe dure e il giorno di riposo in Friuli

Il 13 maggio la carovana, proveniente dall’Emilia, si fermerà a Pordenone. Il giorno dopo la Cordenòns-Malghe del Montasio poi la Cave del Predil-Erto

1 minuto di lettura

UDINE. Due tappe dure e piene di fascino, salite inedite, un paese da riscoprire, migliaia di morti da onorare, una boccata d’ossigeno per l’economia: sarà questo il Giro d’Italia 2013 per la nostra regione. Domenica la corsa sarà presentata a Milano da Rcs, ma la presenza friulana nell’edizione 2013 mano a mano che passa il tempo ha sempre meno segreti. Colpa, o merito (dipende dai punti di vista) del chiacchiericcio sul web e delle decine di Comuni coinvolti nel passaggio della carovana rosa.

Il blitz sul Montasio Il Messaggero Veneto, con una “missione segreta” sui pedali assieme al campione d’Italia Franco Pellizotti, aveva anticipato a fine luglio che l’arrivo di una di queste tappe sarebbe stato posizionato alla fine dell’inedita salita delle Malghe del Montasio. Ora ecco altre caselle che si riempiono nel puzzle delle due frazioni. Innanzi tutto la carovana rosa, che come hanno annunciato partirà il prossimo 4 maggio da Napoli, arriverà in Friuli lunedì 13 maggio.

Riposo a Pordenone Non in bici. Il Giro infatti effettuerà il primo dei due giorni di riposo previsti a Pordenone proveniente dall’Emilia. I corridori arriveranno al nord dopo aver dato tutto nella lunga crono pianeggiante prevista alla fine della prima settimana. Una corsa contro il tempo, si dice, disegnata apposta per convincere il cronomen Wiggins, fresco dominatore del Tour de France, a correre il Giro.

Per l’inglese, però, i problemi potrebbero iniziare in Friuli il 14 maggio con la Cornenòns-Malghe del Montasio. Il patron delle tappe friulane, Enzo Cainero, tiene la bocca chiusa sul percorso (e ancora maledice la fuga di notizie che ci portò alle malghe in luglio), ma ammette che il gruppo salirà da Chiusaforte dopo aver affrontato un’altra, dura, salita inedita in Friuli. Non bastasse i 2,5 km terrificanti dopo Sella Nevea e il paesaggio ai 1.800 metri dell’altopiano renderanno la frazione unica.

Partenza da Cave Notte a Tarvisio (albergatori entusiasti) e la corsa ripartirà in direzione Erto da Cave del Predil, paesino che sta rinascendo vent’anni dopo la chiusura della miniera. Altra tappa al 90% friulana con prevedibile passaggio in Carnia (ma non sono escluse sorprese) e arrivo a un metro dalla diga del Vajont, omaggio degno alle 1918 persone che il 9 ottobre 1963 furono spazzate dalla stupidità dell’uomo. La corsa più amata dagli italiani non poteva dimenticare quei poveretti a 50 anni dalla disgrazia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori