Itas in giornata-no Padova ne approfitta e si prende tre punti

B1 femminile: friulane nervose e mai davvero in partita Per Martignacco da salvare solo la reazione nel secondo set

PADOVA. Stavolta l’Itas Città Fiera non ce l’ha fatta. La squadra di Martignacco è finita inaspettatamente ko contro Le Ali Padova, un avversario che, sulla carta, era assolutamente alla portata. In terra patavina le friulane hanno giocato con nervosismo, sfoderando tanti errori e giocando con discontinuità.

Cuttini ha fatto scendere in campo Giora al palleggio, Bianchin opposto, Caravello e Giommarini all'ala, De Stefano e Figini centrali e Dian libero; sono state impiegate a più riprese anche Romano, Manig, Rucli e Colonnello. A parte la timida reazione della seconda frazione di gioco, la squadra di Cuttini non è mai stata in partita. Caravello e compagne sono sembrate irriconoscibili rispetto alle settimane precedenti. Le Ali, squadra giovanissima e quest’anno fortemente rinnovata, si è fatta trascinare dall’entusiasmo ed ha conquistato l’intera posta in palio, risalendo così al terz’ultimo posto. Amareggiata la società al termine del match. «Considerate le precedenti prestazioni – ha fatto sapere ieri, in tarda serata – risulta veramente difficile commentare questo incontro. Le atlete erano state messe in guardia in settimana: avevamo fatto presente che Le Ali, non avendo nulla da perdere, avrebbe giocato al cento per cento. Così è stato». Ieri le friulane hanno praticamente sempre sprecato il vantaggio, in alcuni casi anche consistente, che avevano nei confronti delle avversarie. Errori e disattenzioni hanno lasciato la strada libera alle padovane, anche quando il punteggio sembrava molto rassicurante. Pesante il parziale del quarto set, in cui, purtroppo, capitan Caravello si è infortunata alla mano destra. Insomma, una prestazione da dimenticare, sotto tutti gli aspetti.

Una giornata no capita comunque a tutti, specie alle formazione giovani come l’Itas Città Fiera. Niente drammi, dunque. Migliore realizzatrice della serata è stata Bianchin con 16 punti, seguita da De Stefano con 13, Caravello 12, Figini 11, Romano con 3 e da Giora, Rucli e Giommarini, tutte con 2 punti. Nel prossimo turno l'Itas Città Fiera scenderà in campo tra le mura amiche contro il fanalino Liu Jo Modena, che chiude la classifica con 0 punti. La gara è in programma domenica 30 novembre alle 17. Le friulane non hanno scusanti, specie davanti al proprio pubblico.

Monica Tortul

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi