Martignacco a Jesolo assaggia già il clima delle battaglie-salvezza

MARTIGNACCO. Contro Jesolo l’Itas Città Fiera è alla ricerca della seconda vittoria netta consecutiva. Nell’ottava giornata di B1 femminile la formazione di Martignacco si troverà davanti un’altra...

MARTIGNACCO. Contro Jesolo l’Itas Città Fiera è alla ricerca della seconda vittoria netta consecutiva. Nell’ottava giornata di B1 femminile la formazione di Martignacco si troverà davanti un’altra diretta concorrente per la salvezza e l’obiettivo è conquistare l’intera posta in palio. Dopo il successo netto sulla Liu Jo il morale della squadra di Martignacco è alle stelle. La squadra è carica e domenica a Jesolo, alle 17, è pronta a concedere il bis.

Le venete hanno solo un punto e, almeno sulla carta, non dovrebbero impensierire la squadra di Cuttini. Per l’Itas Città Fiera la vera insidia è rappresentata dal fattore campo, sia perché le avversarie sono molto agguerrite sul proprio parquet, sia perché in trasferta Caravello e compagne non hanno finora sfoderato prestazioni particolarmente brillanti. Le statistiche evidenziano che la squadra di Martignacco ha un rendimento inferiore nelle gare fuori casa. Il fondamentale più in sofferenza è la ricezione. Insomma, lontana da Martignacco l’Itas Città Fiera soffre la propria inesperienza.

In settimana coach Cuttini si è soffermato proprio su questo aspetto. «L’obiettivo che ci siamo prefissati – ha fatto sapere il tecnico attraverso l’ufficio stampa della società – è innanzitutto quello di riuscire a vincere questo tabù. Dobbiamo esprimerci sempre allo stesso livello, sia in casa che in trasferta, giocando senza timore e dimostrando uguale solidità sia in battuta che ricezione. Nell’ultima gara a Padova contro Le Alinon siamo riusciti a giocare secondo lo stesso standard casalingo». Ora il banco di prova si sposta a Jesolo. «Speriamo non continui il trend negativo – continua il tecnico –. Il pubblico al seguito rappresenta per noi un grande aiuto in tal senso. La squadra gode di grande sostegno e anche di grande affetto da parte dei tifosi. Le atlete sentono questo attaccamento e ciò dà loro maggiori sicurezze».

Come già anticipato nei giorni scorsi Caravello sarà a disposizione del gruppo; nonostante l’infortunio abbia lasciato il segno, domenica la capitana sarà regolarmente in campo, anche se non ancora al cento per cento. A disposizione e in buona salute anche il resto della rosa. Bianchin ha saltato le prime tre giornate di allenamento perché convocata a Roma per le selezioni della nazionale di beach. (m.t.)

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi